Una villa vista lago

di Redazione Ville&Casali

foto di Andrea Bosio

Una residenza contemporanea progettata dallo studio svizzero Atelier AMC che dialoga con la luce e il paesaggio attraverso grandi aperture

Residenza primaria per una famiglia del luogo, Casa Duecento è affacciata sulla riviera della sponda svizzera del lago Maggiore e sulle Bolle di Magadino. L’edificio è su due livelli, più un piano seminterrato che accoglie l’autorimessa e l’entrata principale. Il volume, in beton a vista colorato in pasta, è rivolto verso nord ovest, con i locali che si affacciano sul giardino interno e sul panorama, attraverso ampie finestre che riducono al minimo la presenza visiva dei telai per godere appieno della vista del lago. In una posizione sfavorevole per la luce solare, Casa Duecento è stata sviluppata dallo studio svizzero Atelier AMC sul principio di cogliere più luminosità possibile, con lucernari e finestre strategiche, che catturino il chiarore anche nei mesi invernali. L’autorimessa coperta, con cantine e locali tecnici, si affaccia sul terreno con un muro in sassi a vista rivolto verso strada.

Pubblicità
foto di Andrea Bosio

Due ampi lucernari accompagnano verso l’entrata principale. Al centro dell’atrio una maestosa scala a chiocciola è illuminata con luce zenitale da un grande lucernario. Realizzata artigianalmente in metallo e legno, è il fulcro interno della casa. L’ascensore è celato dietro a un muro. Al primo piano, è collocata la zona giorno, con ampi spazi aperti verso il giardino interno con piscina, nell’ala est si susseguono la dispensa della cucina e la sala da pranzo; nella parte ovest, si trovano il soggiorno, una lounge esterna coperta e la sala proiezioni. Verso monte, un taglio zenitale inonda di luce la parte contro terra, creando uno spazio a due livelli con ballatoio superiore. Al secondo livello, tutta la parte est è dedicata alla camera padronale, che comprende area benessere e piccolo giardino zen; dall’altra parte c’è una zona lettura, due camere da letto con bagno e un locale comune. Da questo piano si può accedere al giardino verso sud e al sentiero che conduce agli orti, sul lato ovest della casa.

Articolo pubblicato sullo Speciale Architetti 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Rifugio del cuore

Un antico cascinale immerso nella verde quiete dell’Al...

Un biolago tra i pini, a due passi dal mare

È nel cuore della Maremma toscana, immersa in una pine...

Come i colori cambiano l’immagine di una casa

Lo studio Officina 8a rinnova gli ambienti interni di...

Una villa veleggia verso Ortigia

Sul promontorio del Plemmirio, di cui parla Virgilio n...

vivere in un fienile

Vivere in un fienile trasformato in una dimora da sogno

Un edificio in pietra e sassi, tipico delle Langhe, ris...

Ville&Casali su Instagram