fbpx
19 Settembre 2019
Ville&Casali
Progetti

Cottage metropolitano

L’idea di progetto del cottage nasce dall’unione tra la metodologia costruttiva russa e il design italiano.
Le tipiche abitazioni estive della Russia sono caratterizzate da un’imponente struttura realizzata
interamente in legno.

Nello specifico sono stati utilizzati, per la struttura del cottage, tronchi del Pinus Sibirica provenienti dal nord della Russia, ottenendo in questo modo dei fusti aventi uguali dimensioni per i quali sono stati necessari diversi anni di maturazione, al fine di garantire una adeguata crescita dell’arbusto.
I fusti sovrapposti l’uno sull’altro sono stati posizionati ad incastro fino a creare una struttura di notevole dimensione.

La struttura cosi composta rende il cottage fruibile sia nei mesi estivi sia in quelli invernali.

Questo grazie anche all’utilizzo di materiali con un’elevata prestazione, assicurando un adeguato isolamento termico dell’intero edificio.

L’obiettivo principale è stato quello di ricreare un luogo che fosse accogliente, confortevole e in grado di donare benessere e relax, richiamando in parte i principi costruttivi della tipica dimora russa.

Il Cottage Metropolitano è il connubio perfetto tra gli elementi formali della residenza estiva russa, realizzata in legno e gli elementi strutturali del cottage di origine più recente che solitamente si sviluppa su due elevazioni fuori terra. L’edificio è situato in prossimità della città di Mosca, raggiungibile percorrendo la Gor’kovskoye Shosse e si sviluppa all’interno di un parco privato, in cui sono presenti altre abitazioni.

La struttura del Cottage Metropolitano è prevalentemente in legno, eccezione fatta per la parte interrata, quest’ultima realizzata con grosse pareti in calcestruzzo armato.

Il piano terra comprende un’ampia zona living in cui è presente la zona cottura, una sala da bagno e un piccolo studio. Al piano primo è presente la zona notte, composta da due camere da letto e una sala da bagno. Particolare attenzione è stata fatta per la progettazione dell’esterno attraverso l’inserimento nel contesto rurale di percorsi tali da permettere lunghe passeggiate immersi nel verde.

All’interno, la distribuzione degli spazi della residenza si sviluppa secondo un impianto a nido d’ape. Come si può evincere dalla pianta, l’ampio camino in marmo rappresenta il cuore pulsante dello spazio, attorno al quale gli abitanti della casa si radunano e godono del suo calore. Il camino, infatti, metaforicamente, rappresenta il punto d’incontro, dove il nucleo familiare nasce, cresce e si sviluppa.

La scelta della pavimentazione in legno progettata con motivo esagonale a nido d’ape, rafforza il concept progettuale, che verte alla realizzazione di ambienti confortevoli e calorosi. Come l’alveare è il rifugio delle api, il Cottage Metropolitano è il nido per il popolo russo, dove in entrambi i casi il ruolo predominante è rivestito dalla donna, la “regina” della casa.

Consulta la scheda degli architetti di Istud Design

Altre letture consigliate

Ispirazione Re-Design

Redazione Ville&Casali

Istud Design

Cristiano Guenzi

Cottage in stile country in Svezia

Redazione