Cinque cubi di legno formano un cottage

di Enrico Morelli

Foto di Michele Biancucci

Immersa nel bosco e con vista sul lago Starnberg, vicino a Monaco di Baviera, una villa si ispira al purismo di Le Corbusier, semplicità nell’architettura

Negli anni Cinquanta era di moda in California costruirsi, durante il weekend, la seconda casa al mare o nei boschi con progetti molto semplici, ma talvolta dal design avveniristico. “Durante le vacanze a Palm Springs – raccontano a Ville&Casali, Andrea e Mathias Harbeckci siamo innamorati dei bungalow americani anni ‘50 con vetrate e tetti piatti, quella leggerezza ci ha lasciati incantati”. Da Amburgo, prima residenza degli Harbeck, ecco quindi il trasferimento sul lago di Starnberg, a 25 km da Monaco di Baviera, con i figli Emma e Paul.

Foto di Michele Biancucci

Qui la signora Andrea ha trovato una proprietà che si discostava in qualche modo dal “California Dream”: un pendio ripido, con molti alberi e un prato incontaminato. Bellissimo lo spazio verdeggiante intorno, più difficile però progettare un’abitazione stile “Californian 50es cottages“ da contestualizzare armoniosamente in un terreno così scosceso…

Articolo pubblicato su Ville&Casali di Maggio 2022

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Al confine tra mare e campagna

Un casale ristrutturato con gusto nella Maremma grosset...

Ritrovo di famiglia

A nord di Roma, nel silenzioso e riservato comprensorio...

Atmosfere nobiliari

Nel cuore del Monferrato, nella piccola frazione di San...

Tutto il fascino della Riviera ligure

Una casa padronale del ‘900 è incastonata tra le Cinque...

Valore allo spazio in una villa a Biella

Dopo 50 anni, una dimora di famiglia viene trasformata...

Ville&Casali su Instagram