Pubblicità
Pubblicità

Atmosfera mediterranea

di Redazione Ville&Casali

Nella nuova ristrutturazione è stata realizzata una piscina naturalizzata

Il mare cristallino della Sardegna fa da magico sfondo al progetto di restyling di una villa incastonata in una natura incontaminata e aperta su un paesaggio mozzafiato

Baja Sardinia è uno dei gioielli più preziosi della Costa Smeralda, nata pochi anni dopo il boom del turismo negli anni ’50 e ha una storia affascinante. Voluta su iniziativa di imprenditori italiani è famosa al pubblico mondano per i locali del divertimento, ma è anche una località naturalisticamente interessante che offre numerose spiagge e splendidi esempi di architettura tipica mediterranea che hanno caratterizzato e caratterizzano tuttora il Nord della Sardegna.

Il piccolo borgo turistico, nel territorio di Arzachena, distante solo quattro chilometri dalla rinomata Porto Cervo, diventato un punto di riferimento per gli amanti degli sport nautici, gode di un arenile di sabbia finissima circondata da un mare cristallino e da bellissime location per il divertimento e la movida estiva. La villa, costruita alla fine degli anni ‘60, è stata posizionata all’interno di un ampio lotto che gode dello splendido panorama della baia e spazia da promontori verdeggianti alle scogliere di granito grigio. Abbandonata da qualche anno, la grande casa è stata recentemente acquistata da una giovane famiglia romana che desiderava ristrutturarla per farne la residenza estiva.

L’ingegnere Dal Molin è stato chiamato dai nuovi proprietari per realizzare un vero e proprio restyling completo, sia degli spazi interni sia della grande zona esterna. La composizione planimetrica ha richiesto uno sforzo maggiore al progettista per esaudire alcune necessità dei clienti come: una piscina naturalizzata e con vista mare, grandi aree all’aperto per la convivialità e un’area indipendente alla casa da dedicare agli ospiti. Sfida perfettamente riuscita e apprezzata per la naturalezza del risultato: il bianco calce del volume costruito si staglia sulla vegetazione rigogliosa, voluta dal progettista per garantire privacy e riservatezza ai fruitori della splendida piscina con effetto spiaggia, valorizzata dall’inserimento di grandi massi in granito.

La villa è stata rimodulata per ottenere la fruizione “in and out” con spazi interni liberi che si aprono in continuità con l’esterno grazie alle ampie vetrate che si affacciano sulle terrazze. La scelta dei materiali mette in luce la grande attenzione e il rispetto nei confronti del luogo: granito giallo San Giacomo, Biancone di Orosei, calce bianca per le pareti esterne, coppi in laterizio locale, legno sbiancato, ringhiere in acciaio corten per resistere all’ambiente salino della costa, le componenti scelte per il progetto di ristrutturazione. La stessa attenta riflessione è stata riservata al giardino che ospita essenze tipiche della macchia mediterranea: mirto, cisto, corbezzolo ed elicriso, nonché grandi palme “cocos” che punteggiano il lotto di pertinenza della casa. La villa è stata sottoposta alla rivisitazione totale anche dal punto di vista energetico e dotata di impianti per la produzione di energia rinnovabile, coibentazione termica delle superfici opache, sistemi domotici per la riduzione del soleggiamento interno e impianti di climatizzazione di nuova generazione.

Articolo pubblicato sullo Speciale Architetti 2022

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Una casa dialoga con il mare siciliano e un’antica torre

Gli architetti dello studio POSE architecture di Palerm...

A picco sul mare

Una proprietà elegante ed esclusiva con vista che spazi...

Un modo personale di tornare a casa

Coming Home. Loberon aiuta a creare e vivere a fondo un...

vivere in un fienile

Vivere in un fienile trasformato in una dimora da sogno

Un edificio in pietra e sassi, tipico delle Langhe, ris...

Una masseria trasformata in un Resort 5 stelle

La Masseria Corte degli Aromi, nel cuore del Salento pi...

Ville&Casali su Instagram