Vivere la natura con le conservatory

di Eleonora Bosco

Vivere la natura con le conservatory
Le eccellenti proprietà termoisolanti del sistema modulare Cmc 50 di Schüco Italia assicurano un elevato risparmio energetico e un perfetto comfort abitativo in qualsiasi stagione

Da pratici ampliamenti dello spazio abitativo a oasi di benessere fruibili tutto l’anno, grazie a vetrate apribili e a serramenti isolanti

Nate nel XVI secolo per ospitare prevalentemente le piante di agrumi dei ricchi proprietari terrieri, le conservatory si trasformano in luoghi esclusivi in cui conversare e godere delle bellezze della natura.

Pubblicità
Vivere la natura con le conservatory
Progettato su misura per poter sfruttare al meglio la superficie di un terrazzo, il giardino d’inverno realizzato da L’Officina dei Giardini ha forme leggere, slanciate e altamente performanti

Sono sostanzialmente logge coperte circondate da pareti vetrate, apribili tramite finestre scorrevoli – racconta il paesaggista Lorenzo Soprani Volpini –. Hanno sempre mantenuto la loro elegante sontuosità, ma sono cambiate nelle funzionalità e nelle tecnologie, sempre più all’avanguardia”. Immaginati come estensione della casa al confine tra indoor e outdoor, le conservatory sono equiparabili per terminologia ai giardini d’inverno

Articolo pubblicato su Ville&Casali di Novembre 2022

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti