Le vetrate ampliano gli spazi

di Elena Fassio

Profili di soli 80 mm di Schüco Italia

Come valorizzare un paesaggio mozzafiato o dividere gli ambienti di casa senza rinunciare all’illuminazione naturale. I consigli dell’architetto Carlo Bonetto

Le grandi aperture vetrate, che inquadrano porzioni di cielo e di verde, come fossero gigantesche opere fotografiche, sono un’ottima soluzione per valorizzare un’abitazione affacciata sul mare o su un paesaggio collinare o montano. «Una vetrata panoramica permette di immergersi completamente nel paesaggio esterno anche dagli ambienti indoor. I confini tra esterno e interno si sfumano, permettendo al benessere degli spazi aperti di entrare in casa», spiega l’architetto Carlo Bonetto.

Pubblicità
Serramento BG Legno

«Bisogna però prestare attenzione all’ambiente circostante. Una superficie vetrata disperde e immette più calore di un muro, quindi servono infissi a taglio termico e antisfondamento, che sono comunque molto sottili. Inoltre, l’esposizione non dev’essere a sud, per evitare eccessivo calore e illuminazione», continua.

Articolo pubblicato su Ville&Casali marzo 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Atmosfere rural-chic

L’interior designer Gian Paolo Guerra elabora lo stile...

vivere in un fienile

Vivere in un fienile trasformato in una dimora da sogno

Un edificio in pietra e sassi, tipico delle Langhe, ris...

Emozioni azzurre sul Lago di Bracciano

A nord di Roma, la natura crea un quadro dalle sfumatu...

Un’isola che incanta

Simone Ciarmoli e Miguel Queda hanno costruito il loro...

Puglia contemporanea

L’intervento di restyling dell’arch. Giuseppe Milizia...

Ville&Casali su Instagram