Una villa di campagna romantica e contemporanea

di Enrico Morelli

Foto di Gianluca Zati

L’interior designer fiorentino Antonio Lionetti ha realizzato vicino a Lucca una dimora calda ed elegante grazie a un sapiente mix di colori

La scelta dei miei colori non si basa su qualche teoria scientifica: è frutto dell’osservazione, del sentimento e del vissuto della mia sensibilità”. Questa spiegazione sui colori di Henry Matisse, uno dei più noti artisti del XX secolo ed esponente di maggior spicco dei Fauves, un movimento che diede all’impressionismo francese accenti romantici e nordici, può essere attribuita anche al noto interior designer fiorentino Antonio Lionetti, che con uno stile ormai inconfondibile e contemporaneo arreda da molti anni le più belle ville della Toscana e non solo.

Pubblicità
Foto di Gianluca Zati

Nella provincia di Lucca, a pochi chilometri dalla Villa Reale di Marlia, appartenuta a Elisa Bonaparte, sorella dell’imperatore, sulla collina di Segromigno, luogo scelto in passato dalle famiglie nobili lucchesi e fiorentine per edificare le loro magnifiche residenze di campagna come testimoniano le ville di Torrigiani, Orlando, Mansi e Massarosa…

Articolo pubblicato su Ville&Casali giugno 2021

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Rifugio del cuore

Un antico cascinale immerso nella verde quiete dell’Al...

Un biolago tra i pini, a due passi dal mare

È nel cuore della Maremma toscana, immersa in una pine...

Come i colori cambiano l’immagine di una casa

Lo studio Officina 8a rinnova gli ambienti interni di...

Una villa veleggia verso Ortigia

Sul promontorio del Plemmirio, di cui parla Virgilio n...

vivere in un fienile

Vivere in un fienile trasformato in una dimora da sogno

Un edificio in pietra e sassi, tipico delle Langhe, ris...

Ville&Casali su Instagram