Pubblicità
Pubblicità

I cinque segreti dell’azienda Talenti

di Enrico Morelli

I cinque segreti dell'azienda Talenti

La famiglia Cameli, proprietaria del marchio umbro, spiega il successo crescente delle sue collezioni outdoor

Un camion pieno di articoli di arredo esterno dell’azienda Talenti è partito, giovedì 5 maggio, dal nuovo stabilimento di Amelia per completare l’ordine di un albergo di lusso a Kiev. “Pensavamo di rinviare la consegna a causa della guerra”, afferma Fabrizio Cameli, presidente della famosa azienda in provincia di Terni, “ma gli ucraini hanno insistito, come se nulla fosse successo”.

I cinque segreti dell'azienda Talenti
La famiglia Cameli

L’ottimismo che esprime questa notizia non è dissimile da quello che Cameli diffonde da quando, nel 2004, ha creato l’azienda Talenti basata sulla sua famiglia (la moglie Luana e i figli Edoardo e Federica) e su una cinquantina di collaboratori impegnati nello stesso ambizioso progetto di crescita. I numeri gli danno ragione: nel 2004 l’azienda fatturava 600 mila euro e nessuna banca era disposta a dargli credito, nel 2018 i ricavi avevano raggiunto i 12 milioni di euro, l’anno scorso hanno superato i 30 milioni con un incremento del 57 per cento rispetto al 2020…

Articolo pubblicato su Ville&Casali di Giugno 2022

Continua a leggere sulla rivista digitale

Per approfondire

www.talentispa.com

© Riproduzione riservata.