fbpx
Ville&Casali
Interni

Sedie attraenti: 16 modelli per la zona giorno

Confortevoli e studiate all’insegna della funzionalità e della praticità le nuove sedie per la zona giorno sono il perfetto connubio fra stile, comodità e colore.

Ergonomiche, funzionali e sempre più colorate, l’arredo di design per eccellenza si veste di nuove forme e nuance

Ideate nei minimi dettagli, soddisfano appieno le diverse esigenze di mercato con modelli che, oltre a possedere delle linee sempre più ricercate, rispondono a requisiti importanti come la leggerezza e, soprattutto, la maneggevolezza, con sedie richiudibili e impilabili, appositamente create per ottimizzare al meglio lo spazio e/o ridurre al minimo gli ingombri.

Oggetto iconico del design moderno e contemporaneo, la sedia rappresenta l’archetipo della progettazione, il banco di prova con cui architetti e designer nel tempo si sono confrontati e ancora oggi amano confrontarsi.

Una considerazione che porta a pensare cosa ci si possa “inventare” di inedito e quali siano oggi i parametri dentro cui muoversi quando si progetta una nuova sedia.

Presupposto per la progettazione di un nuovo modello è sicuramente il connubio, ogni volta inedito, tra funzionalità e personalità. È fondamentale che una sedia sia ben progettata, con la struttura e i materiali corretti per assicurare la massima comodità e un utilizzo quanto più ‘pratico’ possibile. Questo ‘buon progetto’ deve poi prendere forma in un arredo che abbia un carattere unico, non dettato dalle mode.

Luigi Fammiano, presidente di Riflessi

Standard qualitativi, quindi, materie prime e lavorazioni sono gli ingredienti che, ben composti insieme, devono dare vita a un oggetto bello, e che dovrà essere il più possibile confortevole.

Dentro questo schema le componenti, così come le finiture rivestono un ruolo centrale, continua Fammiano: «essendo la personalizzazione e la sartorialità tra i valori fondamentali di Riflessi, cerchiamo di dare un’offerta ampia e diversificata, studiata per ogni modello e che possa soddisfare esigenze e stili nuovi, inserendosi armoniosamente in case ogni volta diverse. Tra le finiture più richieste per le gambe ci sono il cromo e il grafite, ma da quest’anno abbiamo inserito l’ottone spazzolato».

Materiali, tradizionali e non, a cui da diversi anni si abbina il colore. Deciso o tenue che sia, è una scelta stilistica quasi inevitabile, declinato su tessuti, componenti e laccature è diventato esso stesso materia progettuale e l’elemento d’innovazione, insieme al design, per (ri)innovare un oggetto tanto antico e insieme così attuale come la sedia.

Scopri il design innovativo e funzionale di questi 16 modelli di sedie:

FRITZ HANSEN

L’iconica e popolare sedia Serie 7TM, disegnata da Arne Jacobsen, si veste di nuovo. Misty Rose, Autumn Red e Grey Blue i tre colori scelti per il prezioso velluto di cotone italiano di Redaelli. Le gambe hanno la finitura bronzata verniciata a polvere, per dare alla seduta un tocco ancora più raffinato.

Altre letture consigliate

Carte naturali ed esclusive

Claudia Schiera

Tutti i pro del parquet: 15 rivestimenti di fascino

Paola Addis.

Design contemporaneo a Istanbul

Eleonora Bosco