20 ottobre 2018
Ville&Casali
Interni

Scale con stile, come scegliere quelle giuste per la tua casa

Sospesa, a sbalzo, rettilinea, a chiocciola, elicoidale o scatolata, costruita in opera e disegnata su misura o prefabbricata, le scale con stile rappresentano per un progettista di interni un’importante occasione per caratterizzare un ambiente risolvendo un’esigenza funzionale essenziale. Collegamento tra i diversi livelli della casa, le scale diventano uno snodo importante, un manufatto da progettare con grande cura soprattutto se si ristruttura una residenza modificandone l’assetto planimetrico.

Nel panorama produttivo italiano ci sono diverse aziende specializzate nella progettazione e produzione di scale con stile tutte accomunate da una preziosa matrice artigianale.

Perché produrre scale è un’operazione che non può prescindere da un approccio taylor made, anche per i prodotti di serie. È un elemento che unisce la tecnologia industriale e la progettazione ad hoc molto personalizzata. In questa ottica, l’analisi in loco del vano scala e il dialogo con il committente per capirne desideri e aspettative, è un momento fondamentale per la realizzazione di una scala. Al di là della forma e della struttura, a caratterizzarla è il materiale scelto per la finitura della superficie dei gradini.

Le scale sono un complemento d’arredo evoluto in grado di adattarsi allo stile di un ambiente e di chi lo abita. La versatilità della materia strutturale, le esigenze e le ispirazioni più varie fanno da sfondo alla scelta di finiture, lavorazioni, cromie. Per i nostri prodotti, l’acciaio della struttura viene tagliato e, all’occorrenza, piegato, modellato, calandrato, forato, svasato e verniciato (lucido o satinato) con il metodo artigianale della lavorazione sartoriale. E, struttura a parte, tutte le nostre scale per interni – rette, a chiocciola, elicoidali – sono personalizzabili con una vasta gamma di materiali.

Emiliano Delfini, titolare di Nativa

I materiali per il rivestimento dei gradini possono contribuire a rendere la scala parte integrante della casa, seguendo un’idea di continuità come nel caso dei materiali cementizi o del legno, della cromaticità decisa e vivace della resina dei rivestimenti a pavimento che continuano sulle scale. Ma si può anche scegliere di creare uno stacco formale, giocando sulle trasparenze del cristallo, sul corten e sugli effetti ruggine oggi di tendenza per un tocco industrial all’arredo, sul valore iconico della ghisa, un metallo che si presta alla realizzazione delle classiche scale a chiocciola monomateriche caratterizzate da un look evergreen dai richiami liberty. 

di Paola Pianzola

Altre letture consigliate

Nuovi divani: comodi, contemporanei, perfetti per arredare

Claudia Schiera

Aix-en-Provence: un giardino sotto il sole della Provenza

Sara Perro

Un antico fienile recuperato tra poesia e design

Sara Perro