fbpx
17 Luglio 2019
Ville&Casali
Interni

Legno e acciaio nella villa del magnate

Situata su una piccola collina, vicino a Villennes-sur-Seine nella zona Yvelines, a 20 km a ovest di Parigi, questa villa fu costruita dentro un grande parco alla fine degli anni Cinquanta. In origine la casa era un annesso agricolo della tenuta del magnate francese Marcel Bleustein-Blanchet. L’architetto Olivier Chabaud è intervenuto nella sua ristrutturazione e nell’arredamento di tutti gli ambienti domestici, quasi tutti da lui ideati.

Per lui è stata quindi l’occasione per gestire un progetto globale, dalle tecniche di restauro al design del tavolo da biliardo. La completa ristrutturazione della tenuta ha portato a rimodellare le stanze, adattandole a uno stile di vita più contemporaneo. Compresa la cucina, progettata con un uso rigoroso dei volumi e di distribuzione degli oggetti. Gli elementi sono tagliati in modo tale da mantenere la continuità delle venature del legno di iroko.

Tra le linee minimaliste dell’insieme risaltano alcuni decori, quali la cornicetta a sbalzo superiore. Sopra il tavolo, un pannello mobile evidenzia lo schermo Lcd. L’intaglio è la manifestazione antica del sapere artigianale: qui si associa alla modernità delle linee, come si nota nella realizzazione delle sedie, di chiara impronta contemporanea, ideate da Olivier Chabaud. Una porta scorrevole unisce la zona pranzo con l’ingresso. Il tavolo, di impressionante solidità, è accompagnato su due lati da una cassapanca sagomata.

 

di Aldo Mazzolani

Altre letture consigliate

Una freschissima tavola di primavera

Silvia Quaranta

Rinnovare casa: 5 idee per portare la primavera in casa

Silvia Quaranta

GamFratesi, il perfetto equilibrio tra design danese e design italiano

Master Master