Pubblicità
Pubblicità

Continuità visiva anche in cucina

di Paola Addis.

Continuità visiva anche in cucina

«Le abitazioni di oggi richiedono una continuità di spazio e di stile, dovuta in parte a un fattore estetico, ma anche per risolvere problematiche relative alle dimensioni degli ambienti.»
Ivano Fistani, titolare di Arredo3

Lo racconta a Ville&Casali Ivano Fistani, titolare di Arredo3.

Anche quando le case hanno a disposizione grandi spazi, unire le funzioni degli ambienti contribuisce a creare vere e proprie aree della casa in cui vivere insieme i diversi momenti della giornata.

«Nascono così cucine che integrano la zona pranzo, con tavoli sempre più grandi e con linee che poco hanno a che vedere con il classico tavolo da cucina tradizionale.»
Enrico Pasa, architetto

Ce lo segnala l’architetto Enrico Pasa, autore del progetto Tábula.

«Cadono le separazioni e un mood unico attraversa l’ambiente, «per creare una coerenza stilistica che renda omogeneo lo styling dell’intera casa.»
Ivano Fistani, titolare di Arredo3

«La fluidità è resa possibile da open space, porte di passaggio, materiali e finiture in continuità; inoltre, aumenta il numero di colonne, con funzioni diverse, alcune «destinate a celare zone di lavoro attrezzate.»
Enrico Pasa, architetto

Ecco 11 cucine ideali per integrare gli spazi e allargare l’ambiente domestico:

1 ARREDO3

Continuità visiva anche in cucina

Incontro tra classico e moderno, Cloe ha forte identità stilistica, con composizioni e finiture inedite. Qui, nella versione con basi e piano snack in laminato poro registro Alabama e il laminato seta di pensili e colonne.

Visita il sito web di Arredo3

Pagine: 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 11

© Riproduzione riservata.