fbpx
15 Giugno 2019
Ville&Casali
Colore
Interni

Colore: progettarlo e sceglierlo

Specializzata nella definizione dell’Identità di prodotto attraverso la progettazione dei colori, dei materiali e delle finiture, Francesca Valan, color designer, pianifica il colore per diverse aziende e lo progetta per numerose tipologie di prodotto: dai computer ai mobili, dagli elettrodomestici agli articoli sportivi. Insegna progettazione del colore allo IED e alla Scuola Politecnica di Milano e collabora con molti studi di architettura e design in Italia e all’estero.

Colore
Francesca Valan

Colore: una scelta importante

La scelta del colore è un’operazione delicata e, tanto nella progettazione di un prodotto quanto nella definizione di un interior design, deve seguire regole ben precise. “Il primo passo è riconoscere che sono tre le sue dimensioni: tinta, chiarezza e saturazione. Per tinta si intende il “colore” vero e proprio; il termine indica quindi una determinata specificità cromatica corrispondente a una particolare lunghezza d’onda. Per saturazione si intende la purezza o intensità di un colore; un colore puro o saturo, infatti, non contiene parti di nero o di bianco. La chiarezza di un colore indica la sensazione prodotta nell’osservatore dalla quantità di luce che esso riflette”, conferma Francesca Valan.

Che differenza c’è fra colore iconico e colore astratto? “I colori iconici sono quelli tipici di un oggetto, ad esempio la Coca Cola rossa, e vengono associati ad un determinato oggetto con continuità, mentre i colori astratti sono quelli che provocano un cambio radicale nell’immaginario, modificando l’aspettativa verso un prodotto. Ad esempio, ci si aspetta una lavatrice bianca e viene proposta fuxia”.

ColorePercepire gli spazi

E il dilemma di tanti, nel momento in cui si vuole cambiare colore alle pareti della propria casa: meglio scegliere colori neutri o tonalità forti? “Tendiamo a credere che un colore neutro duri di più, ma non è un fattore tecnico visto che ogni vernice ha la stessa durabilità. Si tratta di percezione degli spazi, in una seconda casa o in un B&B ad esempio, gli elementi colorati sono un punto di forza, perché rendono l’ambiente più originale”. Se, infatti, sedie di colori saturi e fra loro diversi possono stancare nella cucina di una casa, nella sala di un bar sono in grado di renderlo più gradevole e leggero.

 

 

Altre letture consigliate

Cinque idee per arredare il tuo giardino

Silvia Quaranta

I nuovi serramenti ad elevate prestazioni termiche e acustiche

Redazione Ville&Casali

Novità sui tessuti in arrivo dalla decima edizione di Paris Déco Off

Claudia Schiera