fbpx
24 Giugno 2019
Ville&Casali
Arredare Esterni

Vivere gli spazi outdoor tutto l’anno

Il giardino non è l’unica soluzione per godere di una spazio outdoor e ben adattabile alla fruizione dei diversi cicli stagionali.
Quale migliore rifugio nelle giornate sovraccariche di oneri e fatiche se non quello dei vostri balconi o terrazzi restaurati alla maniera in cui pensate i vostri ambienti più intimi e di intrattenimento con gli amici?

È, dunque, utile pensare ad alcuni accorgimenti in prospettiva di un uso funzionale e rigenerante del vostro terrazzo.

Complementi d’arredo resistenti

Che sia il gelo invernale a posarsi sui vostri mobili rischiando di danneggiarli o che sia il sole rovente ad alterarne l’aspetto, è utile pensare a qualcosa che si adatti a tutte le stagioni:

  • le materie plastiche diventano fragili e al freddo si danneggiano facilmente;
  • il ferro battuto arrugginisce e macchia;
  • i tessuti in rivestimento devono essere anti-UV per mantenere un’impermeabilità ai raggi ultravioletti;
  • i mobili realizzati in metalli o in legno – quali il teak tra più utilizzati come pavimentazione esterna – o in fibra naturale – come bambù, midollino, rattan o vimini – offrono la migliore opportunità di resistenza agli agenti atmosferici.

Ricordate di mantenere un riferimento di stile nell’arredo dei vostri spazi esterni. Se il Rustico rassicurante, lo Shabby chic, l’audace Boho chic, o il colorito Etnico, per menzionarne qualcuno, dovessero rivestire i vostri interni, che il vostro tocco per l’arredo degli esterni ne faccia memoria: l’armonizzazione degli spazi si traduce in eleganza e rende la fruizione estetica più godibile.

Terrazzo al coperto

E’ regola di buon uso pensare ad una copertura che protegga, alternativamente, dal caldo torrido quanto dal freddo invernale. A voi la scelta sul tipo di struttura e rivestimento più adatti.

Potreste confinare l’angolo di ristoro sotto un gradevole gazebo ingentilito da un pianta rampicante per rilassare la vista e, magari, allontanare lo sguardo indiscreto del vicino curioso.

Il pergolato in legno classico risulta una valida alternativa e si difende degnamente dalle intemperie se giustamente trattato: posizionateci i vostri lettini e sdraio per rilassarvi in tutta riservatezza, oppure allestitevi tavole imbandite a festa per le cene con i vostri amici. Può diventare un angolo incantevole, e magari potreste anche personalizzare la costruzione con qualche mano di vernice.

Anche il pergolato in tela offre un’ottima copertura: è adatto ad ogni stagione e il tessuto utilizzato è resistente ai raggi ultravioletti.

Il pergolato in alluminio è preferibile a quello in ferro battuto perché sopporta bene ruggine e umidità.

Illuminazione accogliente

Sotto le stelle senza altre luci potrete viaggiare con la fantasia verso l’infinito e oltre. Ma se vorrete accompagnarvi alla lettura, muovervi agevolmente, o creare un ambiente utile ad intrattenere i vostri amici, dovrete pensare ad una corretta illuminazione esterna:

  • resistenza ad agenti atmosferici e sbalzi di temperatura attraverso l’utilizzo di materiali a tenuta stagna e anticorrosione;
  • risparmio energetico attraverso l’uso di lampade a Led, lampade fornite di sensori di prossimità o lampade a celle solari che sfruttano l’energia accumulata durante il giorno.

Con un po’ di fantasia potrete anche ricreare un effetto luminoso altamente decorativo e versatile se abbinerete il vostro gusto personale all’accento stagionale: luci a stringhe, lanterne a cupola, candele che offrono un’ampia gamma di stili, forme e colori.

Spazio evergreen

Le piante migliori sono quelle che, a discapito della comodità, crescono ovunque, appese in contenitori, o interrate in vasi di fortuna. Piante perenni che gli spazi ristretti non inibiscono. Qualche consiglio:

  • il crisantemo;
  • la zinnia;
  • la begonia;
  • la fucsia;
  • la lobelia.