fbpx
24 Maggio 2019
Ville&Casali
Veranda realizzata da L'Officina dei Giardini (foto Maria Bruni)
Esterni

Verande, serre bioclimatiche e giardini d’inverno

Godersi la luce del giardino anche in inverno. Verande e serre bioclimatiche sono la soluzione ideale per aprire la casa verso l’esterno, rimanendo al caldo nei mesi più freddi.

Un po’ di storia: le limonaie diventano verande

La tradizione dei giardini d’inverno o wintergarten nasce nel XVI secolo per assecondare la passione dell’aristocrazia nordeuropea per la coltivazione di agrumi e piante tropicali.

Le “limonaie” o “orangerie”, come erano chiamate, si sono poi trasformate, in un paio di secoli, da serre a verande.

Veri e propri salotti in piena luce naturale che, nel XIX secolo, diventano uno dei cliché abitativi più rappresentativi della Belle Epoque.

Oggi verande e giardini d’inverno sono tornati di moda, diventando uno spazio peculiare in molte case.

Veranda in alluminio Schüco
Veranda in alluminio Schüco (www.schueco.com)

Risparmio, isolamento, spazio: i vantaggi di un giardino d’inverno

Con l’inserimento di verande o giardini d’inverno, le abitazioni guadagnano non solo in estetica, ma anche in metratura e risparmio energetico. Una veranda chiusa e opportunamente riscaldata può infatti diventare una stanza in più. Spesso utilizzata come salotto, può diventare anche sala da pranzo (magari con l’aggiunta di una piccola cucina) oppure studio o stanza degli hobby.

Con le opportune soluzioni isolanti, come serramenti a taglio termico e vetri doppi o tripli, la veranda funzionerà poi da ambiente “filtro”, mitigando il freddo nei mesi invernali e l’eccessivo riscaldamento della casa in estate.

Veranda realizzata da L'Officina dei Giardini
Veranda realizzata da L’Officina dei Giardini (foto Maria Bruni – www.lofficinadeigiardini.it)

Stile della veranda: in legno, lounge o Liberty?

La lunga storia delle verande porta con sé una ricca gamma di stili. Dal classico alle linee moderne e minimali, con profili in alluminio e telaio ultrasottile. Dal calore del legno, che richiama l’estetica scandinava, al romantico vintage fino all’aerea eleganza del Liberty.

Veranda Minimal di Atelier Italia
Veranda Minimal di Atelier Italia (www.atelier-italia.it).

Oggi, il mercato dei serramenti offre soluzioni stilistiche e tecnologiche che riescono ad accontentare tutti i gusti.

L’importante è essere consapevoli che la scelta dello stile della struttura della veranda detterà poi anche l’arredamento e la funzionalità dell’ambiente.

Un angolo verde e romantico sarà perfetto fra le vetrate e i ricami in ferro battuto di una veranda Liberty. Uno studio sobrio e minimale andrà invece d’accordo con le linee pulite di una moderna serra bioclimatica. Mentre il calore del legno è il più adatto ad accogliere una zona sauna o una stanza per il relax.

(Immagine in apertura: Veranda realizzata da L’Officina dei Giardini – foto Maria Bruni)

Approfondimenti:
Stai progettando la tua nuova veranda? Qui c’è tutto quello che devi sapere.
Ami lo stile vintage? Leggi qui la storia della veranda all’inglese.

Altre letture consigliate

Veranda all’inglese: sofisticata e artigianale

Redazione

Goodman House: un progetto australiano

Redazione

Vivere nel verde di Milano: il giardino di Patrizia Pozzi

Redazione Ville&Casali