Quando cucinare all’aperto è un piacere vero

di Redazione Ville&Casali

Modello Atelier, villa a Ginevra, photo Matteo Cirenei

La proposta outdoor di Abimis è un perfetto esempio di stile e di esperienza progettuale, dove gli equilibri costruttivi, come stabilità, robustezza ed ergonomia, si sposano alla massima efficienza e funzionalità

Cucinare outdoor diventa, così, un ‘progetto’ sorprendente, capace di creare una nuova esperienza di contatto con la natura e una nuova forma di relax e convivialità a cielo aperto. Nelle loro speciali configurazioni per esterni, le cucine Abimis suggeriscono modalità sempre diverse per personalizzare gli scenari outdoor, secondo i propri gusti ed esigenze, e per vivere la cucina contemporanea, in un perfetto equilibrio tra performance, comfort, durata e sicurezza.

Modello Atelier, casa a Milano, Photo Matteo Cirenei

Acciaio per esterni

Anche en plein air le cucine suggeriscono non solo una nuova modalità di personalizzare gli scenari all’aperto, ma anche quella di vivere la cucina contemporanea come luogo di una socialità ritrovata. La composizione è interamente in acciaio Inox, lega che rende la cucina resistente a variazioni di temperatura, intemperie o a danni da corrosione ambientale. 
Se protagoniste di spazi aperti situati in una località di mare o a bordo piscina, la composizione è in acciaio AISI 316, lega metallica che grazie all’aggiunta del molibdeno risulta particolarmente adatta a ‘vivere’ in ambienti ricchi di salsedine e che rende la cucina resistente alle intemperie e alle variazioni di temperatura.

Modello Ego, villa a Palma de Maiorca, photo Matteo Cirenei

Funzionalità ed estetica custom made

Ego e Atelier sono sempre realizzate su misura, sia dal punto di vista dimensionale sia delle esigenze, per rispondere alle specifiche necessità dell’utente finale. Atelier, in versione outdoor, conserva le tipiche ante squadrate e l’inconfondibile design essenziale e rigoroso. Ego, in versione outdoor, mantiene le caratteristiche ante raggiate a filo battente integrate nella struttura, le cerniere invisibili e lo zoccolo rientrato.

Modello Atelier, villa sul lago di Costanza, photo Accent Barbiero
Modello Atelier, residenza a Parma, photo Matteo Cirenei

Per approfondire

abimis.com

© Riproduzione riservata.

Contenuto Sponsorizzato.

Partner

I più letti

Rifugio del cuore

Un antico cascinale immerso nella verde quiete dell’Al...

Un biolago tra i pini, a due passi dal mare

È nel cuore della Maremma toscana, immersa in una pine...

Come i colori cambiano l’immagine di una casa

Lo studio Officina 8a rinnova gli ambienti interni di...

Una villa veleggia verso Ortigia

Sul promontorio del Plemmirio, di cui parla Virgilio n...

vivere in un fienile

Vivere in un fienile trasformato in una dimora da sogno

Un edificio in pietra e sassi, tipico delle Langhe, ris...

Ville&Casali su Instagram