A Gressoney sulle orme della Regina Margherita

di Alessandro Luongo

A Gressoney sulle orme della Regina Margherita
Castel Savoia a Gressoney St Jean

Ai piedi del Monte Rosa, nella Valle del Lys, la località valdostana offre un’accoglienza unica e una gastronomia di alto livello

Per ammirare in tutto il suo splendore Gressoney, in Val d’Aosta, a meno di due ore di auto da Milano, l’ideale è iniziare il tour da Castel Savoia, ai piedi del Monte Rosa, a GressoneySaint-Jean. Di qui, seguire la passeggiata della Regina, sentiero di tre chilometri con un dislivello di circa 132 metri che percorreva la Regina Margherita di Savoia fino alla frazione Tschemenoal, e che costeggia il Lago Gover, a due passi dal centro storico di Saint-Jean, fra pini, abeti e un grande parco verde, dove pattinare sulle sue acque ghiacciate d’inverno.

Pubblicità
A Gressoney sulle orme della Regina Margherita
Il ponte di Fontainemore sul torrente Lys

La visita all’interno del castello è altrettanto memorabile: emozionante per la sua storia, raccontata da una guida esperta, ma anche per le vedute mozzafiato del massiccio del Monte Rosa dalle ampie finestre. Tra i boschi in località Belvedere, la prima Regina d’Italia, nel 1899 decise di far costruire qui la residenza che l’avrebbe ospitata nei periodi estivi fino al 1925, un anno prima della sua morte…

Articolo pubblicato su Ville&Casali di febbraio 2022

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.