fbpx
23 Agosto 2019
Ville&Casali
Country hotel Country Hotel Consigliati Trentino Alto Adige

Boschi incantati in Val di Fiemme

Un polmone di oltre 60 milioni di alberi, per lo più abeti rossi e larici, fa da cornice alla Baita della Fate, una piccola struttura ricettiva nata per volontà di Simona, originaria dell’Emilia ma appassionata dei boschi e delle fate che li popolano, di Massimo, e delle figlie Aurora e Alessia.

È qui che i visitatori della Val di Fiemme fanno tappa per rigenerare anima e corpo.

In qualunque stagione dell’anno: la vista panoramica sui boschi e le montagne inebriano tanto quanto il profumo di arredi e mobili in legno di cirmolo, dolce e penetrante, già noto in antichità per i benefici che dona all’uomo e conosciuto dai locali come “albero del sonno”.

Il progetto della Baita delle Fate, realizzato dall’impresa Futuredil, è stato creato dallo Studio Tecnico Gilmozzi e dall’Arch. Simone Bedin, che per gli ospiti più esigenti hanno pensato camere con spa private dotate di doccia di bambù, idromassaggio e sauna ad infrarossi con cromoterapia.

L’ambiente della Baita delle Fate è semplice e cordiale si completa con una cucina attenta ai prodotti bio e a km zero che propone cucina trentina ed emiliana, tanto da essere l’unica pinseria del Trentino.

Baita delle Fate

Frazione Dorà, 48
38040 Valfloriana (TN)
Tel. +39 345 9242863

Approfondimenti:

Dal Trentino alla Valle d’Aosta La baita di Cippi svetta sul Monte Bianco

Altre letture consigliate

Sciare in Val di Fassa da Moena a Canazei

Alessandro Luongo

Val di Fiemme, magia tra la neve

Alessandro Luongo

Forest Bathing: immergersi nei boschi per curarsi dallo stress

Giorgia Marino