Pubblicità
Pubblicità

Vivere la quiete di un antico monastero

di Paola Pianzola

Vivere la quiete di un antico monastero
Foto di Fabio Semeraro

Nel cuore dell’Umbria, il progetto dell’hotel Vocabolo Moscatelli dello studio Archiloop interpreta l’alta qualità dell’ospitalità italiana con un décor intenso e raffinato

Cespugli di rosmarino, querce antiche, giardini e una natura lussurreggiante circondano la struttura di Vocabolo Moscatelli, un delizioso boutique hotel ospitato in un ex monastero duecentesco a Calzolaro, piccolo borgo nei pressi di Umbertide. Il paesaggio è parte integrante del fascino dell’albergo e questa connessione si rivela attraverso particolari come la pergola di 30 metri, forgiata su misura da Lispi & Co., che si estende fino al boschetto dove l’agronoma Isabella Dalla Ragione e la sua onlus, la Fondazione Archeologia Arborea, hanno piantato alberi da frutto dimenticati originari dell’Umbria.

Vivere la quiete di un antico monastero
Foto di Fabio Semeraro

Cofondatore dell’hotel è Frederik Kubierschky, tedesco di nascita ma cresciuto in Italia, con una lunga esperienza come Chef Concierge nei migliori hotel a cinque stelle svizzeri. Con Vocabolo Moscatelli, lui e la sua compagna Catharina Lütjens hanno espresso la loro esperienza professionale, filtrata dalla passione per la storia e la tradizione di questi luoghi…

Articolo pubblicato su Ville&Casali di Marzo 2023

Continua a leggere sulla rivista digitale

Per approfondire

www.vocabolomoscatelli.com

© Riproduzione riservata.