Pubblicità
Pubblicità

È in edicola il numero di marzo 2022 di Ville&Casali

di Redazione Ville&Casali

In questo numero

Vai alla rivista digitale

L’EDITORIALE

“Il vento e la luce sono materiali che si appellano ai sensi”

L’architettura è il gioco sapiente e rigoroso dei volumi sotto la luce”, diceva Le Corbusier. “I materiali di costruzione non si limitino al legno o al cemento, i quali hanno forme tangibili, ma vadano oltre e comprendano anche il vento e la luce, che si appellano ai sensi”, ha aggiunto Tadeo Ando. Come le case di questo architetto giapponese, anche quelle pubblicate in questo numero di Ville&Casali cercano di portare la natura in casa. Per raccogliere la bellezza del panorama esterno, lo studio Meta di Milano ha rivoluzionato gli spazi di una villa antica ad Arezzo. Per illuminare gli ambienti di una villa a schiera a Tel Aviv, l’architetto Meirav Galan ha costruito un patio interno con giardino. Per rendere sostenibile una villa della Costa Blanca, lo studio GV Arquitecnia di Valencia ha catturato il sole tramite pannelli fotovoltaici ed eliminato il gas per il riscaldamento. “Più luce possibile”, hanno chiesto i proprietari di una casa a Cannes da ristrutturare agli architetti Kevin Caprini e Jerry Pellerin.

L’illuminazione naturale ha la capacità di creare lo spazio che ci circonda, possiede l’abilità di plasmare l’ambiente, ammorbidendo o indurendo le superfici, i volumi e i profili delle cose. Interagisce con il colore e con il paesaggio esterno. Luce, natura, arte e qualità della vita sono anche le molle che spingono tanti stranieri a visitare o a vivere in Italia. Come testimonia il reportage di questo mese, che porta i lettori a Città della Pieve, un paese strategico tra Umbria e Toscana, scelto come buen retiro dal premier Mario Draghi, ma anche da tanti altri personaggi famosi, come per esempio Luca Argentero. Comprare una casa nella campagna di questa cittadina o nel suo centro storico costa quanto acquistare un immobile nella periferia di una grande città. Ecco perché molti italiani, grazie anche allo smart working, stanno prendendo in considerazione il ritorno in campagna o nei borghi italiani. Una tendenza che si accompagna a quella crescente di chi acquista un’azienda agricola o vinicola, facendo salire i prezzi dei terreni alle stelle, come rivela un’inchiesta approfondita in questo numero.

Trovi il nuovo numero in edicola e sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Scopri come abbonarti

1 anno a soli 33,00 €

Partner

I più letti

Una casa dialoga con il mare siciliano e un’antica torre

Gli architetti dello studio POSE architecture di Palerm...

A picco sul mare

Una proprietà elegante ed esclusiva con vista che spazi...

Un modo personale di tornare a casa

Coming Home. Loberon aiuta a creare e vivere a fondo un...

vivere in un fienile

Vivere in un fienile trasformato in una dimora da sogno

Un edificio in pietra e sassi, tipico delle Langhe, ris...

Una masseria trasformata in un Resort 5 stelle

La Masseria Corte degli Aromi, nel cuore del Salento pi...

Ville&Casali su Instagram