fbpx
20 Settembre 2019
Ville&Casali
Interior Design
Storie

Interior design: creatività ed opulenza

“Il mio percorso con la progettazione è, fin dall’inizio, empirico, non accademico. Come spesso avviene non è stata una necessità professionale a portarmi in questa direzione, ma piuttosto un bisogno personale ed una irrefrenabile passione verso la composizione estetica di un ambiente o di qualsiasi oggetto simmetrico. Ho iniziato con la moda, mi sono formato in un settore nel quale “un bottone” fa la differenza. Una scuola durissima basata sulla perfezione e sulla assoluta qualità targata “made in Italy”

Samuele Mazza, designer e progettista d’interni, descrive con queste parole il motore dei suoi progetti: la passione.

La passione per l’interior design

Interior Design
Samuel Mazza

In ogni sua creazione, firmata per Visionnaire, Milldue Luxury, Antolini Marmi, La Murrina, L’Ottocento e Parquet In, fra gli altri, segue uno stile con un’identità molto forte. “Il mio stile progettuale posso definirlo: classico giovane, mi piacciono le atmosfere metropolitane dark, ma anche le atmosfere solari del Mediterraneo. Mi sento fortemente legato ad uno stile letterario, in ogni lavoro o collezione che faccio, cerco di raccontare qualcosa. Ricordo che quando facevo la moda mi ispiravo al Gattopardo e quando ho creato il Marchio Visionnaire (da anni ceduto alla Ipe Cavalli) mi sono ispirato al Codice Da Vinci; adesso sto lavorando ispirandomi alla letteratura modernista americana mixando Scott Fitzgerald e Gertrude Stein, perché mi piace portare in scena racconti e visioni che mi hanno colpito”.

Tendenze cromatiche ed emozioni

Una creatività originale, in cui le tonalità ricorrenti sono il “bianco off white”, il nero lucido, il malva, il verde e il tortora e in cui lo stile non è mai votato al minimalismo ma, al contrario, ad un’opulenza dichiarata, che vuole stupire ed emozionare.

Oltre a progetti di interior design e di singoli arredi, Samuele Mazza ha collaborato anche per le scenografie e gli arredi di diversi film, da La migliore offerta di Tornatore a Sotto una buona stella di Verdone a Zoolander con Ben Stiller.

 

 

 

A cura di Antonia Solari

© RIPRODUZIONE RISERVATA

Altre letture consigliate

Una villa a Forte dei Marmi dà lezioni di stile

Marcella Guidi

Cucine esclusive che emozionano

Veronica Balutto

Il verde che va di moda: 9 proposte di arredo

Claudia Schiera