fbpx
20 Luglio 2019
Ville&Casali
Antico casolare
Idee Ristrutturazioni

Antico casolare: un sogno in Normandia

Tutti abbiamo bisogno di abbandonare ogni tanto la città in cui viviamo, specialmente se questa località si chiama Parigi.

Per fortuna chi vive in una delle città più cosmopolite del mondo ha una campagna intorno che offre molti luoghi interessanti e ricchi di fascino in cui abitare, come Domaine d’Ablon, nel cuore della Normandia.

A due ore d’auto da Parigi e al centro della regione di Auge, tra querce secolari, esiste dal 15esimo secolo una Petite Chaumière, una piccola casa di paglia, che offre tanta serenità e soprattutto la possibilità di vivere in campagna con le moderne comodità.

Il proprietario, Christophe Delaune, ha voluto restaurare questa casa seguendo, i vecchi metodi di costruzione, sperimentati nei secoli, e così ha utilizzato solo materiali del territorio.

Per sua fortuna ha trovato molti buoni artigiani e abili carpentieri, muratori, fabbri e scalpellini in grado di costruire “come una volta”.

Il risultato è stato eccellente, se si considera che solo alcuni anni fa il casolare acquistato da Christophe Delaune cadeva a pezzi.

Oggi la struttura principale della casa, in piena armonia con lo stile tradizionale della regione, è caratterizzata da travi a vista, alternate a pianelle posizionate ad arte.

Il tetto di paglia, così tipico della Normandia, richiede capacità particolari non solo per la costruzione ma anche nella scelta dei materiali. In questo caso le canne sono state raccolte negli estuari della Senna e le tecniche adottate per riunirli in fasci risalgono al 18esimo secolo.

Le finestre e le porte sono state disegnate singolarmente e costruite in maniera tradizionale con materiali moderni e infissi isolati con doppi vetri.

Ogni volta che è stato possibile sono stati utilizzati materiali antichi, specie per le porte. E perfino le serrature e le maniglie sono state realizzate appositamente da fabbri specializzati in lavori artistici.

All’interno, gli spazi abitativi sono stati aperti unendo alcuni ambienti, avendo cura di lasciare le caratteristiche originarie ogni volta che è stato possibile.

Antico casolare ma massimo comfort

Dipinte di bianco, le travi danno un senso di ampiezza e stabilità ai tradizionali tetti bassi. I pavimenti di cotto lavorato a mano e i parquet sbiancati, molti dei quali antichi, accrescono il comfort della vita in campagna.

Nel soggiorno, grandi e comodi divani e poltrone rivestite con lini naturali, dai soffici colori grigi o crema creano uno spazio adatto al relax, a chi desidera prendere un tè o gustare una specialità del luogo come il succo di mela, magari seduto davanti al vicino camino dal fuoco scoppiettante.

Realizzato in pietra del secolo scorso, il camino aggiunge un tocco di intimità e separa il soggiorno dalla cucina, collocata alla fine della casa.

Antico casolare

Un lungo tavolo, realizzato con vecchie tavole di quercia trattate a cera, aggiunge un senso di convivialità. Con il suo stile semplice, costituisce l’attrattiva principale dell’ambiente cucina.

Gli elettrodomestici di alta tecnologia sono nascosti alla vista di chi sta dietro ai fornelli. Tutti gli altri accessori, compresi i rivestimenti in ceramica, riflettono la decorazione rustica.

Un antico tagliere è stato posto sotto le scale, dove viene custodito quando non viene utilizzato per sminuzzare le erbe del giardino.

Sotto le scale per raggiungere la zona notte è stato collocato un cassettone decorativo con diversi cassetti di colore nero.

Le travi a vista sono in grigio tortora e contrastano con le pareti bianche.

I tetti bassi originari danno un senso di intimità alle due camere da letto. L’ambiente bagno è in linea con lo stile rustico della casa e con gli accessori vintage, come la vasca con i piedini alla francese e lo specchio ottagonale di vetro smussato.

Tutta la casa è circondata da un magnifico giardino in stile antico, con topiarie e aiuole ben disegnate.

Continuando il cammino si attraversa un frutteto con oltre 40 tipi di meli e pere, 16 varietà di ciliegi e susini che invitano il visitatore a fare uno spuntino.

Il giardino con le erbe aromatiche e officinali è distribuito in 15 aiuole e serve a preparare i piatti serviti in cucina o nel terrazzo.

Il Domaine d’Ablon è situato in una località ideale per raggiungere luoghi di interesse storico come la spiaggia di Deauville, Mont Saint Michel o i famosi giardini di Giverny dipinti da Claude Monet.

Christophe Delaune, insieme al master chef Jerome Billochon ha creato un’isola di tranquillità e una “capanna” nel cuore della Normandia.

 

 

 

A cura di MARCELLA GUIDI

Foto di © LIVING4MEDIA/OLIVIER HALLOT

Altre letture consigliate

Un rustico da sogno sulle colline del Prosecco Asolo

Enrico Morelli

Antico casolare: passato proiettato nel futuro

Redazione

Casolare in Toscana: buen retiro di un artista

Redazione