La vita semplice della Sicilia dell’Ottocento

di Chantal Hintze

A Vittoria, l’architetto paesaggista Fausta Occhipinti riporta a nuova vita un palmento antico quanto l’Italia

La vita semplice è un grande lusso”. È ciò che pensa l’architetto paesaggista Fausta Occhipinti, 39 anni, ritornata a Vittoria, in provincia di Ragusa, dopo aver studiato a Milano e Parigi, per ristrutturare la casa di campagna dei genitori, la cui costruzione è stata iniziata nel 1860, un anno prima dell’unità d’Italia. Un grande casolare di 1000 mq con 10 ettari di terra, a un quarto d’ora dal castello di Donnafugata. Un palmento autentico, ovvero una cantina per lavorare l’uva e l’olio in una terra famosa per questi e altri eccezionali prodotti della natura: basti pensare al vino Cerasuolo o al caciocavallo ragusano.

Pubblicità

Trovo, per esempio, che sia un lusso poter gustare un’arancia maturata al sole di Sicilia”, spiega a Ville&Casali la giovane paesaggista che ha dato nuova vita a questa dimora, conservando l’architettura autentica siciliana. La residenza è stata destinata in parte a uso privato e in parte all’ ospitalità…

Articolo pubblicato su Ville&Casali luglio 2020

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Atmosfere rural-chic

L’interior designer Gian Paolo Guerra elabora lo stile...

vivere in un fienile

Vivere in un fienile trasformato in una dimora da sogno

Un edificio in pietra e sassi, tipico delle Langhe, ris...

Emozioni azzurre sul Lago di Bracciano

A nord di Roma, la natura crea un quadro dalle sfumatu...

Una villa proiettata verso l’infinito

Costruita dallo studio MYGG di Milano su un vecchio ru...

Un’isola che incanta

Simone Ciarmoli e Miguel Queda hanno costruito il loro...

Ville&Casali su Instagram