Il successo del tessuto

di Ludovica Amici

Il successo del tessuto
Il design del tessuto italiano. Dal decò al contemporaneo di Vittorio Linfante e Massimo Zanella, Marsilio 240pp. 48 euro

E il suo contributo al Made in Italy

Vittorio Linfante, art director e docente di Fashion design, e Massimo Zanella, iconografo e book designer, raccontano a Ville&Casali quali designer e aziende hanno contribuito a costruire la fama del tessuto italiano nel mondo dai primi del Novecento al contemporaneo.

Pubblicità

Quali sono le innovazioni che hanno reso il design italiano un protagonista della storia del tessuto nel XX secolo?

Nel tempo si sono succedute sinergie che hanno messo in campo forme e modalità di differenti tecniche di stampa, di approcci progettuali e di linguaggi artistici: dalla stampa alla ruggine della tradizione romagnola, passando per le sperimentazioni di Mariano Fortuny e Dianora Marandino, alla creatività dirompente di Vittorio Accornero resa tessuto grazie alla perizia delle aziende seriche del comasco, fino ad arrivare alla stampa digitale che ha contribuito ad ampliare il linguaggio creativo sia di realtà consolidate come Prada, sia di nicchia come Colomba Leddi.

I successi più importanti?

Pensando al mondo della moda – campo di applicazione del tessuto stampato – personalità come Emilio Pucci, Roberta Di Camerino, Ken Scott, Missoni, Gianni Versace, Franco Moschino, Roberto Cavalli e, nel contemporaneo, MSGM, Maison Laponte, Vivetta e IUTER rappresentano la variegata scena e mostrano la ricchezza dei linguaggi applicabili alla stampa su tessuto. Se si guarda invece all’arredamento e al design spiccano le figure di Ugo Zovetti, Piero Fornasetti, Gio Ponti, Andrea Branzi e il collettivo degli Archizoom. Più recentemente, Serena Confalonieri, CTRLZAK, Cristina Celestino ed Elena Salmistraro hanno sviluppato linguaggi autonomi e riconoscibili.

È tornato l’interesse da parte dei progettisti e delle aziende per la realizzazione di linguaggi visivi da stampare su tessuti?

Assolutamente si! Le superfici stampate sono tornate a essere campo di sperimentazione di architetti, designer, fashion designer, illustratori, fotografi e artisti.

Articolo pubblicato su Ville&Casali di Ottobre 2023

Continua a leggere sulla rivista digitale

© Riproduzione riservata.