Le novità per la cucina 2020

di Elena Fassio e Paola Addis

Come cambiano le funzioni, i materiali e le tecnologie dell’ambiente cucina secondo i protagonisti del settore

La cucina è un laboratorio creativo che deve saper abbinare innovazione tecnologica e materiali tradizionali, accessori multitasking e piani di lavoro personalizzabili. Precise scelte stilistiche, ma integrate con il resto dell’abitazione, volumi puri che nascondono funzioni differenziate.
«Negli ultimi anni abbiamo assistito a una profonda evoluzione della casa, che ha portato a una nuova interpretazione degli ambienti, in particolare della cucina. Da spazio meramente funzionale si è trasformato in un ambiente ibrido, fluido, accogliente e conviviale», spiega Fabiana Scavolini, amministratore delegato di Scavolini. Anche a causa della progressiva riduzione delle metrature delle case, la cucina tende sempre più ad integrarsi con il living, con una vera e propria rivoluzione in fase progettuale. Deve comprendere le esigenze di tutta la famiglia e tenere conto di estetica, funzionalità e benessere. I materiali e le finiture, dai piani di lavoro alle maniglie, diventano il ponte per trovare l’armonia con le altre stanze della casa, fino ad arrivare all’open space. Parole chiave per la cucina del 2020: materiali e tecnologia.

«Per trasformare il luogo più vissuto della casa in un ambiente ricercato e da mostrare, è decisivo il ruolo dei materiali, che conferiscono un carattere distintivo. Da quelli più tradizionali e naturali come pietra, marmo e granito, ad altri più performanti e tecnologici come Fenix NTM e Lapitec, che si distinguono per le loro prestazioni estetiche e funzionali», continua Scavolini. Legno di olmo o rovere termotrattato si accostano a resine e materiali sintetici effetto metallo. Le nuance escono dal binomio minimalista bianco/nero per lasciarsi ispirare dallo spettro cromatico della natura.
«Il legno pregiato è da sempre protagonista delle nostre creazioni. Un materiale solido, ecosostenibile e senza tempo, ma anche estremamente versatile. Associato spesso all’idea dello stile classico, si rinnova con soluzioni contemporanee dal punto di vista stilistico e innovative sotto il profilo tecnologico», commenta L’Ottocento.

Non è più solo una questione di estetica: la cucina del 2020 richiede soluzioni efficienti, ottimizzate, modulari e personalizzabili. Laboratorio creativo, si arricchisce di accessori multitasking: taglieri, vaschette, scolapasta e getti d’acqua (doccetta più o meno intensa, possibilità di depurare l’acqua o renderla gasata al punto giusto). Alleate dell’ordine, le dispense creano volumi in cui nascondere soluzioni logistiche e tecnologiche. L’isola, moderno focolare domestico, monolitica e scultorea, si propone come nucleo vivo e pulsante dello spazio, che una volta aperto si rivela super attrezzato laboratorio del gusto e del divertimento.
«Volumi tradizionali nascondono dotazioni tecno – logiche all’avanguardia, come i sistemi di apertura elettrici con telecomando e i meccanismi per ante rientranti o ad angolo», spiega Marchi Cucine. Non si rinuncia all’effetto sorpresa. Altro elemento centrale è il piano di lavoro, spesso con lavello integrato. Vera e propria plancia di comando, è connessa con i sistemi tecnologici di tutti gli elettrodomestici: piani con ricarica smartphone e tablet, connessione internet per condividere le ricette, cappe aspiranti nascoste e attivate da sensori automatici, rulli a scorrimento, controllo domotico, frigoriferi che mantengono proprietà nutritive, consistenze, sapori, colori e profumi dei cibi, bilanciando temperature, umidità e potenze come nei ristoranti stellati.

TÀBULA CREATIVE KITCHEN

Massima espressione della materia con tavole di diverso spessore, presenta una parte a parete in noce con gola in ottone e l’isola in ottone Bronzed Brass con anta Mezzocentimetro.

www.tabulacucine.it

BRUMMEL

Con la filosofia Total Living, Brummel si propone di disegnare la cucina come spazio unico collegato alla sala da pranzo e alla casa intera, con linee tra il moderno e il contemporaneo e materiali innovativi.

www.brummelcucine.it

OFFICINE GULLO

Contemporanea è realizzata con metalli nobili, funzionali e versatili, come l’acciaio ad alto spessore per la struttura e il massello di ottone per le finiture. Gli elettrodomestici ad incasso sono nascosti in linee eleganti dal design innovativo.

www.officinegullo.com

ASTER

ASTER Contempora è una cucina di design ad anta liscia. L’isola, monolite con vasca integrata, è in marmo Sahara Noir lucido, le colonne sono in legno di noce opaco e le vetrine in ghisa e vetro warm grey.

www.astercucine.it

MARCHI CUCINE

Cucina elegante dal gusto classico, Bellagio è un modello sofisticato e versatile. L’isola centrale è proposta in tre varianti con ampi cassetti, mensole a giorno o con piano snack. Sia il bancone che il top della nicchia sono in marmo nero Marquinia.

www.marchicucine.it

L’OTTOCENTO

Nella boiserie Floral in legno massello si inserisce la cucina Archetipo in versione lineare, laccata a poro aperto e completa di mensole e fondale a specchio. Il tavolo si coordina alla cucina per le tonalità cromatiche ed il piano in marmo.

www.lottocento.it

ZAPPALORTO

In Bistrò Bianca la contemporaneità si esprime attraverso l’attenzione per le finiture e l’eccellenza artigianale. Al calore del legno viene accostato il metallo dei particolari trattati con vernice materica simil-peltro.

www.zappalorto.it

SNAIDERO

Link permette di connettere esperienze e spazi fisici della casa. Design minimale, elettrodomestici smart e ante con apertura salva spazio senza maniglia. Il calore del legno di larice affumicato spazzolato si abbina al laccato nero opaco effetto seta.

www.snaidero.it

ASTRA

Nelle vetrine Telayo della collezione Atelier è inserito un vetro termotrattato anti-taglio. L’anta è in frassino laccato e spazzolato in tonalità perla o terranova, coordinato con il piano in marmo della penisola.

www.astra.it

VENETA CUCINE

Milano reinterpreta lo stile italiano dell’anta a telaio, che nasconde la presa ottenuta dallo scavo sul traverso superiore dell’anta, permettendo l’apertura e la chiusura dei vani. Qui nella versione con basi in rovere nodoso chiaro e pensili in laccato opaco bianco Bicocca.

www.venetacucine.com

DOIMO

Cucina a golfo, con zona dedicata alla preparazione strutturata per rendere funzionali gli spostamenti. Pensili e colonne a tutta altezza permettono di aumentare la parte contenitiva. Attivato da telecomando o interruttore, lo schienale luminoso è completato da accessori calamita

www.doimocucine.com

© Riproduzione riservata.

Abbonati online

fino al 50% di sconto

100 Idee per Ristrutturrare Digital Edition 100 Idee per Ristrutturrare Apple App Sore 100 Idee per Ristrutturrare Google Play Store

Digital Edition

Disponibile su browser, tablet e mobile app iOS e Android.

Offerta Prova

3 numeri a soli 2,99 €

save papersave paper

Edizione Cartacea
+ Digital Edition

Scegli la comodità del cartaceo con in più la versione digitale.

Abbonati Ora

1 anno a soli 33,00 €

Partner

I più letti

Nuova vita per una masseria

La ristrutturazione dell’edificio principale di Borgo...

Una villa a Porto Cervo da abitare a piedi nudi

Ispiratasi al progetto dell’Aga Khan in Costa Smeralda...

Armonia pugliese

Nell’atmosfera avvolgente che caratterizza la splendid...

casale ristrutturato umbria

Design in un casale ristrutturato tra gli ulivi

A cinque minuti dalla città di Perugia, dopo aver varca...

Cabine doccia senza telaio: tutti i vantaggi del design minimal

I box doccia odierni sono disponibili in varie forme e...

Ville&Casali su Instagram