Gran Paradiso: la Fondazione festeggia i vent’anni


Il Parco Nazionale del Gran Paradiso, il più antico d’Italia, si avvicina al centenario (è stato fondato nel 1922). Nell’attesa, a festeggiare è il suo braccio esecutivo in territorio valdostano, la Fondation Grand Paradis, che ha appena compiuto vent’anni. Per celebrare questa tappa simbolica, il 29 giugno a Cogne, in Val d’Aosta, una festa e un brindisi hanno inaugurato il progetto fotografico ed espositivo “In Paradiso”, co-ideato dai fotografi Giorgio Marcoaldi e Tonino Mosconi insieme alla Fondazione.
Una mostra che arriva a conclusione di un lavoro di oltre un anno e mezzo all’interno del Parco, per raccontare il rapporto fra l’uomo e la natura del Gran Paradiso, il patrimonio naturalistico unico e mozzafiato e insieme le antiche tradizioni della sua gente, dei suoi borghi e dei suoi suggestivi castelli medievali.

Natura, cultura e tradizioni locali del Gran Paradiso

La Fondation Grand Paradis, focalizzata sul territorio valdostano del Parco, nasce nel 1998 con l’obiettivo di valorizzare non solo l’eccezionale patrimonio di fauna e flora del Gran Paradiso, ma anche la sua cultura tradizionale e la storia locale, attraverso ecomusei, centri espositivi, visite guidate e laboratori didattici.
Negli anni l’attività della Fondazione, diretta da Luisa Vuillermoz, si è ampliata, sviluppando progetti di varia natura per la promozione del territorio: servizi digitali e di mobilità sostenibile, convegni internazionali, iniziative sportive ed eventi culturali. Tra questi, il Gran Paradiso Film Festival, una bella panoramica internazionale sul cinema naturalistico, che arriva quest’anno alla XXI edizione.

© Riproduzione riservata