Alla corte di sua maestà, il tartufo bianco

di Redazione Ville&Casali

tartufoÈ il più prezioso e il Bosco della Panfilia, in Emilia Romagna, ne è ricco. Il suo profumo intenso e delicato inebria l’olfatto e preannuncia piatti da ambiziosi buongustai. Ricercato speciale dagli chef di tutto il mondo, il Tuber magnatum pico, più noto come tartufo bianco, è il re della tavola nei primi 3 weekend di novembre, quando si spandono gli aromi della 9° Sagra del Tartufo Bianco di Sant’Agostino (FE). Dal 6 all’8, dal 13 al 15 e dal 20 al 22 novembre, mentre la natura si diverte a colorare di sfumature rosse ed arancioni alberi e boschi, l’oratorio Don Isidoro Ghedini si trasforma in uno spazio in cui le ricette a base del tartufo più pregiato rendono unici i tortellini fatti a mano, le crespelle, le lasagne, la faraona, la Parmigiana e le tante specialità preparate dalle cuoche e dai cuochi dell’Associazione Amici del Territorio della Comunità di Sant’Agostino. Chi vuole abbinare la buona cucina con un’esperienza a contatto con la natura, può partecipare alle escursioni guidate nel vicino Bosco della Panfilia, dove sotto la farnia, il frassino, il pioppo bianco, l’olmo e l’acero campestre cresce il delizioso fungo.

  • Quando: 6-8; 13-15 e 20-22 novembre
  • Dove: Bosco della Panfilia, tra Ferrara e Bologna
  • Info: tel. 0532.845271

 

 

 

Pubblicità

© Riproduzione riservata.

Partner

I più letti

Rifugio del cuore

Un antico cascinale immerso nella verde quiete dell’Al...

Un biolago tra i pini, a due passi dal mare

È nel cuore della Maremma toscana, immersa in una pine...

vivere in un fienile

Vivere in un fienile trasformato in una dimora da sogno

Un edificio in pietra e sassi, tipico delle Langhe, ris...

Una villa veleggia verso Ortigia

Sul promontorio del Plemmirio, di cui parla Virgilio n...

Abitare il fascino della Costa Smeralda

Una storica villa di Porto Rotondo con accesso diretto...

Ville&Casali su Instagram