fbpx
13 Settembre 2019
Ville&Casali
Viaggi e Sapori

Ad Arzachena, un nuovo museo di arte contemporanea

“Il museo è uno dei luoghi che danno l’idea più elevata dell’uomo”, diceva nel secolo scorso il famoso scrittore francese André Malraux.

Certamente un museo può essere un’attrattiva turistica importante e dare impulso alle attività commerciali, specie se racconta il territorio in cui sorge o gli artisti che vi abitano. A questa conclusione è giunto Lorenzo Camillo, australiano, ma da tanti anni residente in Sardegna, noto agente immobiliare di Porto Cervo, il quale a nome della Comunità Artistica Arzachenese ha scritto al sindaco di Arzachena, Alberto Ragnedda, la seguente lettera: “Sono arrivato alla conclusione che tra gli abitanti del comune di Arzachena ci sono parecchi artisti di grande spessore, un fatto che dovrebbe essere reso noto, valorizzato e anche sfruttato quale risorsa turistica. Faccio qualche nome: Video Anfossi, Luigi Atzeni, Micaela Pisciottu, Gianpiero Pileri, Iana Chiodino, Angelo Contini, Marise Battaille, Licia Sanna-Ribichesu, Carla Collesei e Sergio Billi di Cannigione, Gianni Corda, Paolo Curto, Olivia Hoeltgen, Veronique Latil e tanti altri. A San Pantaleo poi c’è il grande Michele Greco e la brillante ma scomparsa Pat Steele ed Elianne Christiansen.

Arzachena-museo-1A Porto Cervo abbiamo avuto come proprietario di casa il geniale e rinomatissimo Edward Seago, che ha dipinto strabilianti vedute della Costa Smeralda, la ritrattista della famiglia reale inglese signora Robert, Mario Russo, Renato Missaglia, Nino Bottarelli e sicuramente vari altri”. Camillo ha chiesto al Comune di Arzachena di allestire una mostra permanente di questi artisti e di acquisire delle opere, anche con donazioni. “Essendoci un nutrito numero di personaggi molto benestanti in Costa”, conclude l’agente immobiliare di Porto Cervo, “non è escluso che qualcuno di loro non doni qualche opera importante al Comune in modo da dare ulteriore lustro al museo, come è stato fatto per il quadro di El Greco alla chiesa Stella Maris”.

Altre letture consigliate

Le più belle spiagge del sud della Sardegna

Ilaria Proietti

La Costa Smeralda prende per la gola i millennials

Alessandro Luongo

Lusso discreto nel nuovo hotel

Redazione Ville&Casali