15 dicembre 2018
Ville&Casali
Lombardia Reportage Viaggi e Sapori

Il mercato Immobiliare sul Lago di Como

Il lago di Como si conferma il più attraente d’Italia. Lo sostiene il primo report sul mercato immobiliare dei laghi, a cura di Nomisma ed Engel & Völkers, che parla di domanda in aumento del 20% nel 2016 rispetto all’anno precedente, con un trend in crescita anche nel 2017. Lo stesso rapporto pone l’accento anche sul ritorno della domanda verso le seconde case in Italia, con incrementi circoscritti agli immobili in ottimo stato nelle location più prestigiose. Aumento delle compravendite, dunque, ancor più marcato laddove la domanda arriva dall’estero, grazie anche alla continua percezione di “dimora desiderata” per le tipologie uniche, storiche, che fanno sognare, rivolte a una particolare nicchia di compratori, attratta dall’effetto divi di Hollywood. Anche perché, lm e serie televisive sono sempre più ambientati sul lago di Como, location ambita, quasi fosse New York.

Regge il mercato del lusso, quindi, e non solo, nonostante la congiuntura negativa a livello italiano ed europeo. Anche perché il lago di Como, ben conosciuto anche come Lake Como, rappresenta un prezioso plus valore per un fruttuoso investimento. Lo confermano tutti gli agenti immobiliari che Ville&Casali ha intervistato. Per Francesco Ugoni (www.benehabitare.it), che ha un portafoglio di immobili dai due milioni di euro in su:

Como è migliore di altre località italiane e la Lombardia è la regione più ricca d’Europa insieme alla Germania. Cernobbio dista solo venti minuti d’auto da Milano e stranieri come i russi preferiscono investire qui. Se il mercato è meno florido è perché i proprietari non vendono. Ma qui l’investimento non tradisce. Arrivano americani di un certo calibro e si innamorano del posto. I clienti chiedono immobili con vista e location a Como città, e da Cernobbio no a Laglio. Acquistano di più le case classiche, e non quelle in stile contemporaneo. L’investimento non è speculativo. Sono arrivati anche i cinesi, ma vogliono le aziende, loro cercano solo il rendimento. L’investimento migliore? Con la villa non sbagli mai.

Sulla stessa linea Mauro Delli Quadri (www.immobiliarecomo.com):

Anche se al momento il mercato immobiliare non è così vivace come un tempo, per fortuna resiste, perché il lago di Como è a vocazione turistica rispetto al resto della Lombardia, siamo a tre soli chilometri dalla Svizzera e grazie alla nuova bretella Pedemontana si arriva a Malpensa anche in trenta minuti. Poi da Como ben due ferrovie portano a Milano e qui ci sono paesi meravigliosi come Torno, Cernobbio, Bellagio, il tutto coronato da maestose montagne. Inglesi, tedeschi, americani e russi comprano ville da mille mq. E alcuni italiani acquistano appartamenti o ville non eccessive.

Il mercato immobiliare del lago è sempre vivace e attrae anche i grandi colossi dell’accoglienza. Lo sostiene a gran voce Anna Scibè, di “Target immobiliare sas” (www.lagodicomo.net):

L’incoming sul lago di Como è in crescita, c’è massima apertura nel settore alberghiero, a Como c’è l’Hilton, a Cernobbio lo Sheraton e a giugno aprirà anche il Vista, primo hotel a cinque stelle a Como città. Se qui arrivano grossi nomi a livello alberghiero vuol dire che c’è incoming. Non abbiamo avuto un incremento dei prezzi, ma non c’è stato nemmeno un tracollo. Qui è difficile comprare male, il capitale investito te lo porti sempre a casa. Noi vendiamo tutte le tipologie di immobili. Un consiglio per un buon affare? Puntare su una villa o appartamento da ristrutturare.

A sottolineare il vantaggio nell’acquisto delle ville da ristrutturare è anche Guido Bruno di “Patio Real Estate” che aggiunge (www.immobiliarepatio.it):

Anche le grandi ville ora si comprano a miglior prezzo. È intelligente acquistare case classiche da ristrutturare, abitate da gente che vive qui da sempre, pure non pied-dans l’eau: una volta recuperate acquistano di valore. Ad esempio, abbiamo venduto una villa di 600 mq, invendibile, tutta da ristrutturare, grazie a uno studio di fattibilità col progetto di quattro unità abitative: completamente rinnovata poteva valere 4 milioni, mentre ciascuno dei quattro appartamenti da ristrutturare è stato venduto a 500mila euro.

Altro prezioso consiglio di un buon investimento arriva da Marina Rizzotto (www.palazzoestate.com) che vanta una clientela per lo più straniera e ha anche un ufficio di rappresentanza a Mosca. Vende ville magnifiche con viste mozzafiato sul lago e dice :

La forma migliore di investimento a Como? Acquistare un appartamento ristrutturato con due stanze da letto al centro, così come uno con la vista sul lago, nell’immediata vicinanza della città. Qui a Como le famiglie giovani con gli piccoli preferiscono appartamenti e case non lontane da scuole e impianti sportivi. Mentre i clienti più in là con gli anni apprezzano immobili nel pieno relax e nella massima privacy. Al momento vendiamo bene immobili il cui prezzo è sceso di non meno del trenta per cento rispetto a quello richiesto in origine.

Clienti stranieri anche per Antonino Papa (www.villeedintorni.com), che spiega:

Nella nostra zona, asse Milano-Como- Lugano, c’è molto interesse da parte degli svizzeri. A loro nel 2017 abbiamo venduto tre ville che hanno comprato come prima casa. L’autostrada Pedemontana è infatti stupenda, ha migliorato la viabilità Como-Lugano, da e per Varese e Malpensa. Un esempio di affare? Una villa di 530 mq più parco di 2000 mq a Carimate su due livelli in vendita a 590mila euro: un prezzo ribassato per effetto del mercato che appena si lascia il lago inizia a soffrire un po’ e non certo perché il posto non meriti. Carimate è il paese del golf e di magni che ville, circa seicento monofamiliari, che qui si acquistano come prima casa, anche grazie all’ottima viabilità.

Di Maria Paola Gianni