fbpx
11 Ottobre 2019
Ville&Casali
Storie

Livon vini: tra Friuli, Toscana e Umbria

cantine-livon

Livon vini, una delle cantine più importanti del Friuli, ha avuto la forza di varcare i confini natii per spingersi in Toscana (Borgo Salcetino, nel Chianti Classico) e in Umbria (Fattoria Colsanto, a Montefalco), facendo non meno bene. Ma è grazie all’avvincente interpretazione dei terroir del Collio e dei Colli Orientali del Friuli che ha costruito la propria fortuna. Tutto ebbe inizio nel 1964 con Dorino Livon, quando acquistò il primo vigneto nel Collio. Passo dopo passo, valorizzando i vitigni tipici della zona con bottiglie che riuscivano a mediare bene tra la personalità del produttore, la tradizione vitivinicola friulana e la tipicità del territorio, Livon vini è cresciuta grazie ai consensi non solo della critica, ma anche e soprattutto del pubblico. E oggi è ancora così, grazie all’opera di Valneo e Tonino, che hanno ricevuto il testimone dal padre.

[nggallery id=159 rel=lightbox]

Sotto il simbolo della donna alata di Livon, vengono prodotte tre linee di vini di valore, la classica DOC Collio, con sette bianchi e quattro rossi; la Cru (due e due tra Collio e Colli Orientali); la prestigiosa Ruttars, con il Soluna (Malvasia) e il Solarco, che dalla vedemmia 2008 è passato alle sole due varietà d’eccellenza Friulano e Ribolla Gialla.

La scheda delle Aziende Agricole Livon

di Alberto Lupetti

Altre letture consigliate

Un fascio di luce in Gallura

Loredana Ficicchia

Carpineto stupisce di nuovo con il Chianti Classico

Redazione Ville&Casali

Il nero d’Avola che piace in Francia

Loredana Ficicchia