fbpx
19 Giugno 2019
Ville&Casali
Idee

Letture per l’estate: i consigli del mese di Ville&Casali

Non potevano mancare, con le vacanze alle porte, i nostri consigli sulle migliori letture per l’estate. Ecco qualche titolo da portare con te sotto l’ombrellone.

PROGETTI ICONICI SULL’ACQUA IL RAPPORTO TRA ACQUA E ARCHITETTURA

Una nuova pubblicazione mette in mostra i migliori esempi di architettura contemporanea con un rapporto speciale con l’acqua. Sono progetti di sperimentazione architettonica inseriti in scenari incomparabili quali arcipelaghi, spiagge isolate o riviere dalle coste frastagliate in giro per il mondo. Pensati in risposta alle sfide e avversità del contesto specifico. Quindi case costruite per guardare l’acqua, per essere in acqua, ma anche per essere riflesse dall’acqua stessa. Il libro “Abitare sull’Acqua” include i progetti di una vasta gamma di studi di architettura di fama mondiale, tra cui John Pawson, David Chipperfield, Tadao Ando e Alberto Campo Baeza. Oltre a quelli di architetti della nuova generazione, che hanno trovato nell’acqua l’anima gemella per le loro costruzioni. (Abitare sull’acqua Editore Phaidon 272 pp. 33 euro)

TECNICHE PER ORTI E GIARDINI BIOLOGICI CONSIGLI PER LA SEMINA E PER LA COLTIVAZIONE

Un grande classico della coltivazione biologica, scritto da Marie-Luise Kreuter, una delle prime persone al mondo a credere e a studiare i metodi per coltivare bio nell’orto e nel giardino di casa. Il volume è un reference book davvero completo: la spiegazione curata delle tante tecniche di coltivazione biologica è completata dalla presentazione delle singole specie, ciascuna con l’indicazione delle diverse varietà e con i consigli per la coltivazione, la semina e la raccolta biologica, anche sul balcone o terrazzo. C’è inoltre un’appendice organizzata con un calendario dei lavori, mese per mese, e un vademecum per la lotta antiparassitaria, strumento prezioso per riconoscere e combattere velocemente parassiti e malattie con metodi rigorosamente biocompatibili. (Il grande libro dell’orto e giardino biologico di Marie-Luise Kreuter Editore Demetra 432pp. 35 euro)

PALETTE DI COLORI CREATIVE IDEE PER SCEGLIERE LE TINTE GIUSTE

“Per un risultato di successo le tinte dello schema cromatico devono funzionare nell’insieme”, sostiene l’arredatrice di interni e specialista del colore Jennifer Ott. “1000 Idee per abbinare i colori” aiuta a ottenere questo successo comprendendo molte soluzioni di abbinamento. Il libro è diviso in sezioni corrispondenti ai colori principali, ognuna delle quali esplora la gamma di sfumature, dai primari brillanti ai sottili color pastello. Esempi pratici contengono 126 palette cromatiche con le quali sarà facile scegliere i colori più adatti da inserire in un ambiente, per l’arredamento e la tinteggiatura delle pareti. Ma anche per eventi speciali come feste e matrimoni. È un libro per andare oltre le solite ispirazioni cromatiche. (1000 idee per abbinare i colori di Jennifer Ott Editore Il Castello 288 pp. 19,50 euro)

LE CASE DESCRIVONO CHI LE VIVE COME UN CASALE IN TOSCANA PUÒ CAMBIARE LA VITA

Le colline della Val d’Orcia fanno da sfondo alla narrazione di questo romanzo, dove le case ci parlano delle emozioni e del carattere di chi le abita. A insegnarlo a Isabel, è stata Ada, l’amata prozia proprietaria di un casale in Toscana, dove ha trascorso le estati della sua infanzia, che le ha inculcato l’amore per il bello e il sogno di diventare architetto. Un libro che parla di passioni: per l’amore, la vita all’aria aperta, la buona tavola e il buon vino. Ma anche per l’architettura e l’arredo. Ogni capitolo è preceduto da un suggerimento di arredo in linea con l’evoluzione della storia e della psicologia della protagonista, tutti raccolti nell’appendice che va a costituire un vero e proprio vademecum di arredo. (Il casale dei sogni perduti di Lisetta Lenzi Leggereditore 350pp. 16 euro)

Altre letture consigliate

Pioggia e maltempo: come proteggere le piante

Silvia Quaranta

Progetto di una villa: volumi sospesi nel verde

Eleonora Bosco

Una villa del Sole in Sardegna: un nido d’aquila a Baja Sardinia

Marcella Guidi