fbpx
13 Agosto 2019
Ville&Casali
Brand

Passamanerie Declercq: il fascino del dettaglio handmade

Le passamanerie, con i loro fili di colore magicamente intrecciati, mettono in valore ed esaltano il tessuto, accentuano i contrasti, armonizzano e addolciscono le tinte, aggiungono un tocco di sofisticata e classica eleganza.

Declercq Passementiers, nata nel 1852 nel cuore di Parigi come piccola fabbrica di passamaneria e giunta alla sesta generazione, trasmette la tradizione di un mestiere diventato raro e si inserisce nella storia della passamaneria come maestra di stile che, con gusto, equilibrio e savoir faire, interpreta e allo stesso tempo lancia tendenze. Le passamanerie di Declercq Passementiers nascono in modo artigianale: 80% della produzione è fatta a mano, impiegando delle antiche tecniche di lavorazione. Dall’ideazione di un modello alla scelta dei colori, dalla fabbricazione agli ultimi aggiustamenti, ogni tappa del processo creativo è frutto di una meticolosa cura del particolare.

SANT’AGOSTINO, CARLO SCARPA, TAVOLO SAMO, PROD. SIMON, ANNI ’70IL PONTE, ANGELO LELII, LAMPADA, PROD. ARREDOLUCE, 1950SANT'AGOSTINO, BBPR, COPPIA DI LAMPADARI, PROD. VENINI, 1956,

Negli ateliers della maison, tessitori, torcitori, piccole mani sono a lavoro: tessono, ricamano, creano galloni e frange, nappe e cordoni, trecce, embrasse e… altre meraviglie. L’inizio è sempre il medesimo e consiste nella scelta dei materiali più appropriati per la realizzazione di un oggetto. Si dividono e raccolgono i fili in base al loro spessore e alla loro qualità, secondo colore e l’uso che avranno. A volte è necessario partire dalla materia grezza, tingerla e lavorarla per ottenere il filo che si cerca. La materia prima lavorata nella maison è destinata a raggiungere i telai Jacquard, quelli a mano sui quali vengono creati i galloni di velluto e le frange mouliné e i tavoli da lavoro dove vengono eseguite a mano tutte le operazioni non meccanizzabili.

Il fascino dei fili colorati, di pompon, di trecce e ricami è senza tempo e la famiglia Declercq, custode di questo fascino speciale, tramanda con sontuosa eleganza l’arte del dettaglio.

Altre letture consigliate

Lusso, mercato immobiliare in crescita del 26%

Silvia Quaranta

Sweet Inn, il dolce lusso di una vacanza in villa

Silvia Quaranta

Carnevale, a Venezia il ballo più sontuoso, raffinato ed esclusivo al mondo

Silvia Quaranta