fbpx
6 Dicembre 2019
Ville&Casali
porte scorrevoli
Brand Costruire Brand Interno

Porte scorrevoli e controtelai “intelligenti”

C’è chi crede che mettere delle porte scorrevoli in casa significhi sacrificare la comodità di un’ampia parete dove alloggiare cavi, punti luce, scatole elettriche e termostati. Eclisse risolve questo problema, grazie a porte scorrevoli di grande qualità, progettate con un’attenzione particolare.

Punti luce e scatole elettriche: dove metterle?

A volte, quando è il momento di scegliere dove posizionare i punti luce all’interno di una stanza si commettono errori e magari non si tiene conto di alcune limitazioni che possono esistere. Questo è un aspetto da non sottovalutare perché una corretta illuminazione è fondamentale per il comfort abitativo. Il rischio è quello che una stanza risulti scarsamente illuminata o che l’effetto finale sia poco soddisfacente dal punto di vista estetico.

La soluzione è nel controtelaio

porte scorrevoliPer esempio, pochi sanno che non tutte le porte scorrevoli a scomparsa consentono la collocazione di punti luce sulla parete dove viene posizionato il controtelaio.

Ecco perché è importante scegliere un controtelaio per porte scorrevoli a scomparsa predisposto per l’illuminazione e che consenta l’inserimento di termostati, prese e scatole elettriche sulla parete dove è posto.

Porte scorrevoli: due modelli di Eclisse

Eclisse ha progettato due modelli di controtelai per porte scorrevoli pensati per questo scopo. Si tratta di soluzioni appositamente pensate per permettere la collocazione di scatole elettriche e quindi non si tratta di interruttori adesivi in radiofrequenza che richiedono l’utilizzo di batterie.

Una speciale struttura interna permette di avere lo spazio necessario per far passare i cavi elettrici senza interferire con lo scorrimento della porta. Non importa se la parete è in muratura o cartongesso. Nel primo caso sono presenti dei tagli pretracciati sulla lamiera che ne facilitano la rimozione nei punti in cui si vuole posizionare le scatole portafrutti.

Nel caso di pareti a secco invece è stata studiata una speciale intercapedine. In entrambi i casi è possibile applicare fino a 10 scatole elettriche (5 da un lato e 5 dall’altro) per anta.

porte scorrevoliI loro vantaggi sono i seguenti:

  • non servono batterie,
  • nessun costo extra per la predisposizione degli impianti,
  • nessuna limitazione ai punti luce sulla parete,
  • possibilità di scegliere tra versione con stipiti o senza stipiti,
  • dimensioni extra large fino a 2600 mm in altezza per ECLISSE LUCE e 2700 mm per ECLISSE SYNTESIS LUCE,
  • per intonaco o cartongesso, ad anta singola oppure doppia.

Possiamo ammirarne e consultare i relativi dettagli visitando il sito di Eclisse, a questo collegamento.

 

ECLISSE LUCE – Controtelaio per porte scorrevoli con stipiti

ECLISSE LUCE è stato il primo modello (brevetto esclusivo) di sistema scorrevole a scomparsa a permettere l’inserimento di cablaggi elettrici.

ECLISSE SYNTESIS LUCE – Controtelaio per porte scorrevoli senza stipiti

Per gli amanti delle linee minimal e pulite, Eclisse ha studiato anche la versione con le stesse caratteristiche ma privo di finiture esterne. L’effetto filomuro è garantito da speciali profili a struttura integrata che consentono assoluta omogeneità con la parete, nascondendo completamente la porta. Il tutto senza rinunciare alla comodità di avere l’illuminazione a portata di mano.

Contenuto sponsorizzato

Altre letture consigliate

Porte aperte all’innovazione

Daniela Giambrone

Ammirare ciò che si attraversa: le porte da interno

Alessandro Macciò

Turati Boiseries, porte maestose come opere d’arte

Redazione Ville&Casali