Courmayeur: dove conviene investire


È proprio l’inverno il momento migliore per scoprire Courmayeur: luogo dalle mille anime, capitale alpina del freeride, paradiso per gli sportivi in una location unica al mondo con vista sul Monte Bianco.

Il suo fascino deriva anche dal fatto di essere un genuino paese di montagna, ricco di tradizioni, e al contempo una località glamour, dalla vocazione internazionale.

Non a caso il mercato immobiliare turistico qui “è un Eldorado”, commenta Marco Busanelli, agente e costruttore della Immobiliare Courmayeur attività gestite ognuna in piena autonomia ma in sinergia, “perché la domanda è sempre alta e si è rinforzata negli ultimi mesi del 2016 dopo un ridimensionamento dei picchi precedenti”.

A lui non mancano le soluzioni adeguate per le diverse fasce di clientela: per tipologia e posizioni, a Courmayeur e dintorni.

La più richiesta dalle famiglie è, ad esempio, la casa con due o tre camere da letto, in centro, vicino agli impianti.

E così, se nella super gettonata regina valdostana i valori del nuovo oscillano da 8 a 10 mila euro al metro, sopra Dolonne, borgo vicino al centro di Courmayeur, la società sta ristrutturando (la prima sarà riqualificata entro il 2017) tre baite (6 mila euro al mq): pezzi amatoriali unici, in cornici naturalistiche mozzafiato, raggiungibili solo in motoslitta o sci, perché ubicate in posizioni isolate; con tanto di legno, atmosfera incredibile ed elevato impiego di domotica.

Lo stesso Busanelli ha utilizzato come sede operativa una baita situata nei prati della val Ferret ai piedi del Monte Bianco.

Una dimora del genere, ultimata e nuova può costare anche dai Courmayeur5 ai 10 mila euro al metro quadro.

Le occasioni non sono finite, però, perché a Palleusieux, comune di Pré-Saint-Didier, sempre in provincia di Aosta, ha in cantiere dieci nuovi appartamenti.

E il prezzo è un affare, giacché è la prima vallata di Courmayeur: va dai 5 mila euro al metro quadro in su.

In località Verrand, sempre nel comune di Pré-Saint-Didier, sfruttando la legge sul Piano casa che permette un ampliamento volumetrico dal 20 al 35 per cento dell’immobile esistente, il costruttore e broker sta realizzando una villa molto bella di 210 metri su due livelli.

Prezzo di vendita: 1.850.000 euro. “È più agevole vendere una proprietà nuova a 9 mila euro a Courmayeur che una in media valle a meno della metà del prezzo”, commenta. Investire qui e nei dintorni conviene, basta non allontanarsi troppo”.

Secondo Massimiliano Alfieri di Gabetti, la frazione di Verrand, “per ubicazione e caratteristiche del borgo, immobili e paesaggio, è al livello di Courmayeur, e quindi anche i prezzi.”

L’alternativa meno cara è Pré-Saint-Didier capoluogo, dove si trovano le famose Terme, e i prezzi oscillano dai 3 mila ai 6 mila euro al metro quadro, con alcune leggere eccezioni.

Infine, secondo Roberto Nale, legale rappresentante dell’Immobiliare La Tour di Aosta, “il sostanziale stallo delle compravendite registrato all’apice della crisi (2013), e la svalutazione patita dal mercato immobiliare hanno determinato una situazione molto favorevole ai compratori, che mai come ora dispongono di una scelta di immobili di qualità a prezzi calmierati in una delle località più belle e rinomate delle Alpi Occidentali. Resta invece complicata la vendita degli immobili meno belli e di “seconda scelta”, un tempo ricercati per la difficoltà ad acquistare i pezzi migliori”.

Vuoi saperne di più sugli investimenti a Courmayeur?

Abbiamo dedicato a questo tema un ampio articolo pubblicato sul numero di dicembre del nostro giornale. Se te lo sei perso, puoi recuperarlo scaricando la App e leggendolo sul giornale digitale, basta andare a questo collegamento, dove troverai le informazioni sull’ultimo numero di Ville&Casali e i link per le diverse App per il tuo dispositivo.

 

 

A cura di di ALESSANDRO LUONGO

© RIPRODUZIONE RISERVATA