Spoleto si candida città della cultura 2016-17


Il Comune di Spoleto presenta la propria manifestazione di interesse al bando per il titolo di “Capitale Italiana della Cultura 2016 e 2017“, pubblicato dal Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT). “Questa candidatura è un’occasione molto importante per Spoleto perché si configura, comunque, quale momento di condivisione e di confronto cruciale per lo sviluppo strategico della città”, dichiara il Sindaco Fabrizio Cardarelli.

Il progetto ha destato grande interesse. Infatti, sono oltre 100 le proposte di progetti presentate al Comune di Spoleto da parte di enti, associazioni, soggetti pubblici e privati e singoli cittadini, che hanno fornito il proprio contributo presentando, insieme alla Dichiarazione di interesse, progetti, iniziative e tante stimolanti idee per la promozione e lo sviluppo culturale e turistico della città. “Il coinvolgimento e la partecipazione che stiamo registrando è un elemento assolutamente positivo”, dichiara la dirigente Antonella Quondam Girolamo. “L’altro elemento di valore che abbiamo potuto registrare è la coerenza delle idee presentate sia con le linee di mandato dell’amministrazione comunale, sia con le linee strategiche della Regione Umbria in relazione ai nuovi bandi comunitari”.