L’arte in tavola


Intimamente legata alla tradizione del distretto ceramico alle porte di Firenze, Virginia Casa è, con la sua arte della tavola, coinvolta in progetti di esaltazione della bellezza e della creatività. Risale a maggio scorso la partecipazione come ospite d’onore di Maggio al Poggio, punto di ritrovo di creatività 2.0, dove le ceramiche fatte a mano di Virginia Casa sono state il perno dell’esposizione “La bellezza è lo splendore del vero”.

Da questa primavera, inoltre, il brand toscano è partner del nuovo ristorante “Filippo La Mantia oste e cuoco” dell’omonimo chef a Milano. Le pietanze sono servite nei piatti della linea Lastra, Corona e Romantica nelle nuance grigio, bianco, cioccolato e viola che esaltano i colori e i sapori della cucina siciliana rivisitata. All’interno del locale, che evoca atmosfere domestiche, Virginia Casa trova spazio anche in vere e proprie vetrine diventando così anche complemento d’arredo con alzatine, cassettine degli agrumi e vasi ornamentali.

 Vuoi saperne di più?

Per queste e molte altre idee per vivere al meglio la tua casa, scoprire o riscoprire la gioia di abitare, puoi consultare il nostro numero di luglio di Ville e Casali. Se te lo sei perso, puoi scaricare la App che ti permetterà di consultare anche gli arretrati. Basta andare a questo collegamento.

di CLAUDIA CAPPERUCCI e ANTONELLA PADULAROSA

© RIPRODUZIONE RISERVATA