IL PAESE PREFERITO DA INGRID BERGMAN


Ingrid Bergman si recava in vacanza ogni anno a Fjällbacka per fare shopping, rilassarsi e concedersi una “fika”, la pausa caffè alla svedese.

Secondo Lasse Lundberg, guida turistica e amico di famiglia, l’attrice era molto amata dagli abitanti del luogo per la sua modestia, la sua spontaneità e naturalezza. Alla morte dell’attrice il marito, Lars Schmidt, ha donato un busto in bronzo di Ingrid al villaggio di Fjällbacka ed oggi è visibile sulla piazza omonima, vicino al porto.

Ma Fjällbacka è una cittadina doppiamente famosa, perché è qui che la scrittrice Camilla Läckberg ambienta tutti i suoi libri, gialli divenuti ormai dei best seller internazionali, con protagonista Erica Falk. Chi volesse ripercorrere i luoghi descritti nei libri, può prenotare il tour guidato “Läckberg murder mystery” (ogni venerdì e sabato alle ore 17, con prenotazione necessaria a: info@fjallbackainfo.se) oppure avventurarsi alla scoperta delle stradine suggestive del paese. Si può passeggiare nel quartiere di Backarna, dove vivono Erica Falck e suo marito, Patrick Hedström, visitare la chiesa di Fjällbacka, le gole di Kungsklyftan e da qui salire sulla cima di Vetteberget, che offre uno straordinario panorama dell’arcipelago. Il celebre hotel ristorante Stora Hotellet Bryggan, frequentato anche dalla Bergman, è l’indirizzo giusto per “gustare” un soggiorno: il pacchetto «Gourmet Läckberg», infatti, comprende una notte in B & B e una cena di tre portate (da 1395 corone, 156 €).

 

Info: www.vastsverige.com