Halloween: dove festeggiarlo in Italia e nel mondo


Il momento di pensare cosa fare ad Halloween è arrivato. Questa festività nasce da un’antica tradizione celtica in Irlanda e si è diffusa molto soprattutto negli USA, ma da circa un decennio, a causa soprattutto dei programmi televisivi per bambini e adolescenti, Halloween ha cominciato a prendere piede anche in Europa. Ogni nazione ha un giorno dedicato alla celebrazione dei defunti e ognuna ha le proprie tradizioni, ma la festa di Halloween ha avuto molto successo in quanto la sua usanza prevede mascheramenti e giochi divertenti.

In Italia e nel mondo, esistono moltissime destinazioni in cui la festa di Halloween è spaventosamente divertente.

Cinque luoghi dove andare ad Halloween in Italia

Nonostante da noi questa festa non sia davvero sentita spiritualmente, se non perché si ha la scusa di travestirsi da personaggi macabri e fare una scorpacciata di dolcetti, esistono alcuni luoghi davvero inquietanti dove festeggiare Halloween e vivere una serata da incubo!

1. Borgo Mozzano

mozzano

Questa cittadella si trova nel Comune di Garfagnana, in provincia di Lucca, totalmente immersa tra le splendide colline toscane. Qui Halloween è una tra le feste più amate e in cui moltissima gente partecipa, arrivando da tutta Italia. La storia di paura che ha reso Halloween così importante a Borgo Mazzano nasce tantissimi anni fa. Leggenda vuole che Garfagnana sia un luogo magico, soprattutto per la presenza del Ponte del Diavolo, la cui costruzione era stata affidata a S. Giuliano l’Ospitaliere, che però ebbe gravi difficoltà nel portare a termine l’opera. In una notte di sconforto, mentre era sulle rive del Serchio gli apparì il Diavolo, il quale propose un patto al capomastro: il maligno avrebbe costruito il ponte in un’unica notte, ma in cambio desiderava avere l’anima di colui che lo avesse attraversato per primo.

Nella notte di Halloween, tutto il paese si veste di nero e arancione e si dice che compaiano spettri e streghe tra i vicoli del piccolo borgo, in cui le piazze sono, animate, sì, ma da concerti, parate e molto altro ancora.

2. San Giorgio Canavese

Nel castello di questo piccolo paese, in provincia di Torino, viene organizzata ogni anno una festa in cui è possibile brindare e danzare in presenza dello spirito di una fanciulla. Nell’Ottocento questa dimora era abitata da un inquietante personaggio, tale Giorgio Orsolano, che lavorava nella sua bottega di “ritagliatore e salsicciaio” come si legge dagli scritti e aveva un’ossessione per le donne. La sua storia passò agli atti, ancora esistenti, quando si scoprì che era lui il colpevole per la morte di tre ragazze, precedentemente aggredite. L’ultima, che fu la causa del suo smascheramento, venne violentata e uccisa proprio all’interno del castello dove Giorgio Orsolano viveva con la sua famiglia. Pare che, tra un mojito e una tartina, l’anima della giovane sciagurata torni a farsi sentire nella sala da ballo principale.

3. Roma Castello Bevilacqua

Anche qui è previsto un party per la notte del 31 ottobre, con l’ormai tradizionale ballo di “Fantasmi e Streghe”. Una festa tra costumi macabri e scenografie per grandi e bambini in cui lasciarsi andare a un dissacrante divertimento, che prevede cena con spaventose animazioni, a partire dalle 20.30. Ci si immerge in un’atmosfera misteriosa soprattutto quando si accede a una zona riservata a danze infernali.

4. Comacchio

comacchio

Per chi sia alla ricerca di posti dove festeggiare la notte di Halloween sarà utile sapere che in provincia di Ferrara viene organizzato, per le vie del centro storico, un percorso dell’orrore in cui ci si può lasciar coinvolgere dall’atmosfera terrorizzante. Attraversando i vicoli si può facilmente incappare in sorprese grottesche e insidie da brivido, ma non solo. Sono moltissimi, infatti, gli stand enogastronomici in cui potersi riprendere dagli spaventi assaggiando moltissime ricette, tutte con un comune denominatore: la zucca.

5. Corinaldo

corinaldo

Uno dei più bei borghi d’Italia, in provincia d’Ancona, in cui trascorrere la festa di Halloween. Durante la notte più spaventosa dell’anno, infatti, questo paese, si trasforma in un luogo ricco di fantasmi, streghe e ogni tipo di mostro. Le strade prendono vita grazie ai numerosi spettacoli teatrali  in cui la scenografia è fatta dalla strada e dai vicoli più nascosti, ma non solo, fuochi d’artificio e un bizzarro e divertentissimo concorso di bellezza per streghe.

6.  Parma, Castello di Scipione

Giochi di luce e voci dagli inferi animano e terrorizzano chiunque voglia passare al Castello di Scipione, in provincia di Parma, questa notte dalle mille inquietanti sorprese. Con il calar del sole, la struttura viene illuminata da tantissime candele e la lunga notte s’infesta di fantasmi e presenze che provengono direttamente dal Medioevo e le mura millenarie del castello prendono voce. Per questa occasione viene aperta al pubblico la prigione del Quattrocento, all’interno della torre del Maniero e nel Salotto del Diavolo sarà possibile vedere cosa c’è oltre l’uscio che conduce sull’antica via di fuga.

7.  Dove festeggiare Halloween all’estero

In alcuni paesi all’estero la festa di Halloween è davvero importante; non si tratta solo del gioco “dolcetto o scherzetto?”, ma di vere e proprie tradizioni che si tramandano di anno in anno. Tra le molte destinazioni interessanti in cui andare per festeggiare Halloween, ce ne sono in particolare tre da non perdere assolutamente:

8. Castello di Dracula in Romania

transilvania

Non che ci sia molto da spiegare, il nome del personaggio è già tutto un programma. Il castello di Bran, di proprietà del terribile Vlad l’Impalatore fu d’ispirazione per Bram Stoker per il famoso Conte Dracula. Questo antico nobile era conosciuto per la sua immensa crudeltà nei confronti dei numerosi nemici, che torturava e uccideva, lasciando i loro corpi letteralmente impalati, a decomporsi. La dimora di questo antico ferocissimo personaggio è oggi aperta al pubblico e si può visitare attraverso un tour che permette di conoscere a fondo la verità che si cela dietro le terrificanti leggende.

9. Salem

salem

Nessun posto è migliore di questo per trascorrere un memorabile Halloween. Salem è celebre per aver condannato a morte senza processo più di venti donne per stregoneria . A commemorarle, il Museo delle Streghe di Salem nel quale si ripercorre la cruda e cupa realtà degli anni della “caccia alle streghe”. Per questo evento il Museo fa orari continuati per tutto il mese di ottobre e nella notte di Halloween nella città, si celebra con eventi che si collegano alla festività di fine mese, tra visite guidate nei luoghi più spaventosi della cittadina e le rievocazioni dei processi e delle esecuzioni delle streghe.

10. Oxaca

“Dia de los Muertos” come viene chiamato in Messico. Festival e colori sgargianti animano le strade di Oxaca, seguendo le millenarie tradizioni e le leggende Maya e Azteche. Tutti si recano mascherai nei cimiteri locali e ogni via è decorata con fiori e decorazioni di teschi e scheletri dalle espressioni beffarde. Tutto il Messico è legato a questa festività, ma nella piazza di Oxaca, Xócalo, si va avanti per tutta la notte con musica e tequila, immersi nell’allegria che celebra la vita e di chi non c’è più.