Grasse, in Costa Azzurra si respira un’aria diversa


A Grasse, a pochi chilometri da Cannes, si respira un’aria diversa dal resto della Costa Azzurra. La cittadina, ubicata a circa 350 metri di altitudine tra Mediterraneo e Alpi del Sud, è stata più volte definita la capitale mondiale del profumo, per le fragranze dei fiori tuttora coltivati nei suoi giardini, e la conseguente produzione di essenze.

Rose centifoglie e gelsomini, a Grasse vengono utilizzati dalle grandi case profumiere sin dal XVIII secolo, periodo in cui la città divenne residenza invernale della principessa Paolina Bonaparte e in seguito, la regina Vittoria d’inghilterra.

Grasse è un luogo d’interesse sia storico che artistico, ragion per cui girare tra le sue strade viene descritta come un’esperienza visiva e sensoriale al contempo. Le belle costruzioni presenti in città hanno conservato l’impianto medioevale d’impronta italiana, mentre edifici imponenti come la cattedrale di Notre-Dame-du-Puy, s’inseriscono nella tradizione artistica romanico-gotica.

I musei sono numerosi e ripercorrono tutti l’affascinante storia della cittadina, ricca di aneddoti. Tra i più noti non si può non menzionare il Museo Internazionale della Profumeria, unico al mondo e dedicato proprio al patrimonio degli odori e dei profumi.

profumo

Collezione Helene e Jean Costa

Presso il museo Fragonard è conservata la seconda raccolta francese dopo il Louvre, delle opere di Jean-Honorè Fragonard, insieme ai lavori di Marguerite Gerard e Jean-Baptiste Mallet, due artisti nativi di Grasse.

Museo dell’arte e della storia di Provenza

Si tratta di una delle più interessanti dimore del 700, appartenuta alla Marchesa di Clapiers-Cabris. Qui maioliche, mobili preziosi, dipinti e abiti evocano la vita nella Provenza orientale, dalla preistoria fino agli anni 50.

grasse