Farina di carruba – un trionfo in pasticceria e a tavola


La farina di carruba è utilizzata per addensare granite e gelati in maniera naturale e serve anche a sostituire il cioccolato nei biscotti. Non solo, si abbina a risotti e paste in maniera deliziosa.

Ricchi di minerali e vitamine, i frutti sono privi di colesterolo e sostituiscono il cacao.

Eccovi alcune ricette interessanti che sfruttano l’utilizzo della farina di carruba.

Granita alle carrubaFarina di carruba

Ingredienti:

  • 1 litro d’acqua;
  • 80 gr. di farina di polpa di carruba;
  • gr. 200 di zucchero;
  • 60 gr. sciroppo di polpa di carruba;
  • aromi (cannella).

Preparazione: sciogliere la farina di polpa di carruba con un po’ d’acqua calda, filtrarla e infine mescolare il tutto.

Biscotti alla mandorla e farina di carruba

Farina di carrubaIngredienti:

  • 1 kg di mandorla cruda;
  • 1 kg di zucchero;
  • 400 gr. di farina di carruba;
  • 200 gr. sciroppo di carruba;
  • albume q.b.;
  • aromi: vaniglia (facoltativa).

Preparazione: mescolate tutti gli ingredienti e lavorate il composto no a ottenere una pasta morbida. Date ai biscotti la forma desiderata e poneteli in forno a 210 gr. per 13 minuti circa.

N.B. la quantità di farina di carruba può essere aumentata in base al proprio gusto.

Risotto alla carrubaFarina di carruba

Ingredienti:

  • 500 gr. di riso;
  • 60 gr. di farina di carruba;
  • 60 gr. di noci grattugiate;
  • 100 gr. di funghi porcini;
  • 100 gr. di panna da cucina;
  • 100 gr. di burro.

Preparazione: soffriggere i funghi nel burro, aggiungere le noci grattugiate e la farina di carruba. Versare il riso nel soffritto e mescolare aggiungendo, poco alla volta, un litro di brodo. A cottura ultimata condire con la panna e servire su un piatto da portata spolverizzando il riso con un velo di carruba.

Conoscete altre ricette con la farina di carruba?

Segnalatecele sulla nostra pagina ufficiale di Facebook.

 

 

A cura di Giovanni Morelli
Foto di Simone Aprile
© RIPRODUZIONE RISERVATA