Ferragosto in Italia: gli eventi tra divertimento e tradizione


Da nord a sud, a Ferragosto, l’Italia si riempie di eventi e iniziative legati alle tradizioni e al divertimento, per intrattenere chi ha scelto di passare le sue vacanze nel Bel Paese.

La Vara di Messina

vara messina ferragosto 2017

Questa manifestazione siciliana si svolge con la processione di moltissimi fedeli che devono trasportare la statua della Madonna Assunta, alta quasi dieci metri e pesante molte tonnellate, in giro per la città.

La struttura di questa “macchina festiva” è davvero complessa e ha tanti significati allegorici e religiosi, inoltre, l’influenza della Divina Commedia di Dante si nota in maniera evidente.

La struttura:

  • il “cippo”, ovvero la piattaforma su cui si poggia la Statua della Vergine;
  • la Dormitio Vergins, la bara della Madonna Assunta contornata da dodici apostoli;
  • i Sette Cieli (il Paradiso), che l’anima della Madonna deve attraversare nel momento dell’ascesa;
  • il Globo, contornato da stelle, che sorregge quattro angioletti;
  • il Cristo, al culmine della complessa struttura, che sorregge l’Alma Maria, ovvero, l’anima della Vergine, e la porge all’Empireo, dove s’immagina essere la beatitudine e la visione diretta con Dio.

Inizialmente, questa immensa struttura era completamente umana e uno dei momenti principali della processione era il dialogo in dialetto fra il Cristo e la Vergine, ma dopo alcuni incidenti, che si risolsero miracolosamente senza vittime, fu deciso di creare statue lignee. Alla base di tutta la struttura statuaria vi è un sistema di pattini di acciaio che servono ai messinesi a trascinare sul carro la Vara (termine con cui si indica la bara della Vergine Assunta, appunto). Il popolo messinese, però, non trasporta la Vergine senza delle precise regole: a coordinare i movimenti e dare indicazioni ci sono persone con molta esperienza che ricoprono dei ruoli ben definiti. Sono loro a gestire e coadiuvare la popolazione, che partecipa alla processione supportando la Vara, in modo che ci sia un perfetto coordinamento tra capicorda, vogatori, timonieri e macchinisti.

Al grido di “viva Maria!” con un movimento congiunto, tutta la città sposta la bara della Vergine Assunta. La preparazione del carro inizia dal 1° agosto e continua fino a due giorni prima di Ferragosto. La riuscita del trasporto della statua ha una grande importanza per i cittadini, soprattutto per questioni scaramantiche, infatti, se non avvengono spostamenti bruschi, ci si può aspettare un futuro prospero.

Se passi da quelle parti, non puoi perdere questa folkloristica manifestazione, ma una volta finita e prima di ripartire, non dimenticare di assaggiare le vere arancine.

La Faradda di li candareri

faradda candelieri sardegna ferragosto 2017

La discesa dei candelieri, anche chiamata solamente Faradda, è un evento che si svolge a Sassari la sera prima di Ferragosto ed è un evento molto sentito dalla popolazione.  Questa festa, infatti, chiude un lungo periodo di preghiera, in quanto, secondo la tradizione, il culto ha inizio da un voto fatto alla Madonna Assunta, che nel 1652 avrebbe salvato la città dalla peste.

La Faradda è una sorta di processione danzante, in cui i “candelieri”, costituiti da enormi colonne di legno accese, vengono trasportati a spalla in giro per alcune tappe precise della città.  Coloro che hanno il compito di portare i candelieri, sono chiamati Gremi e generalmente sono quattro: la processione si apre con l’esibizione della banda musicale ed è seguita da dodici candelieri accompagnati da quattro bande cittadine in ordine, dal più giovane, al più antico e prestigioso.

Ogni candeliere è annunciato dal suono dei tamburi e compie molte evoluzioni durante il tragitto, oscillando tra la folla, girando su stesso e cambiando rapidamente direzione. Secondo la tradizione più il candeliere è “baddarinu” (ballerino), più l’annata avrà ottimi risvolti. La Faradda è un evento di Ferragosto talmente noto e importante da essere stato riconosciuto come Patrimonio dell’umanità.

“Un mare di fuoco“ in Riviera Romagnola

Lasciamo le isole per tornare sulla terra ferma, in particolare sulla costa della Romagna, in cui la notte di Ferragosto, ogni anno vengono accesi falò sulla spiaggia per ben tre chilometri di distanza e tutta la zona è gremita di spettacoli di animazione e stand per mangiare e bere.  Nel passeggiare sul lungomare non stupitevi di incappare in artisti del fuoco, fachiri, dancer on fire, acrobati, mangiafuoco, stand per degustazioni di birre artigianali, vini, cocktail di fuoco e stand di carne e pesce alla griglia.

Un fantastico modo per spassarsela con la testa sotto le stelle e i piedi a mollo nell’acqua fresca della Riviera. Puoi scegliere un bagno tra il 101 al 150 e divertirti per tutta la notte di Ferragosto.

Il Palio di Siena

palio siena ferragosto 2017

Questo evento, famoso in tutta Italia, è caratteristico di una città bellissima e tutta da scoprire, che ogni anno raduna molti turisti arrivati da ogni parte dello Stivale e del mondo.

Dieci rappresentanti delle diverse contrade gareggiano per conquistare il podio. Fin dal 1200, questa manifestazione ha luogo a più riprese, ma quella che conclude i giochi annuali è proprio la gara di Ferragosto, in onore della Vergine Assunta.  A ogni Palio, tra le dieci Contrade concorrenti, devono necessariamente parteciparne sette che non sono state estratte nella corrispondente manifestazione dell’anno precedente. Se la partenza, anche detta “rincorsa”, è dichiarata valida, i cavalli accompagnati dal fantino o “scossi”, ovvero che rimangono senza la guida durante la corsa, devono compiere tre giri  della piazza in senso orario per vincere il Palio. Dopo la vittoria e il ritiro del “drappellone”, la Contrada festeggerà, a partire dalla sera stessa e per intere settimane a venire, con una serie di cortei e cene (“cenini”)all’interno del proprio territorio.

In passato il Palio è stato oggetto di polemiche per i rischi corsi dai cavalli, pertanto sono aumentate le misure di sicurezza per garantire la salute degli animali.

Visitare Positano

positano ferragosto 2017

Sì, potresti farlo in qualsiasi altro momento della stagione, ma i fuochi d’artificio di Ferragosto, che celebrano l’Assunzione della Vergine Maria nel Paradiso, sono una vera e propria attrattiva. I fuochi di Ferragosto sono diventati uno degli appuntamenti più attesi dell’estate, uno spettacolo eccezionale, in cui Positano si riempie di musica, feste sui terrazzi e imbarcazioni che arrivano da tutta la Costa e circondano il pontone da cui partiranno poi i giochi di fuoco. Dopo la celebrazione della “Madonna a mare”, il centro del paese si popola, si dà il via alle danze popolari e si assaggiano piatti tipici del Ferragosto, come le melanzane al cioccolato.

Trekking in Italia

trekking lupo alpi marittime ferragosto 2017

Non è poi così assurdo decidere di passare la giornata di Ferragosto lontani dal caos delle spiagge. C’è, infatti, chi approfitta di questa giornata di vacanza per fare lunghe passeggiate e godersi i luoghi più freschi che la nostra penisola ci offre. Se vuoi passare un Ferragosto alternativo al pranzone in spiaggia, o in agriturismo, ecco alcuni dei percorsi migliori per il Trekking del 15 agosto:

  • La Via dei Giganti, Val D’Aosta. È un percorso ad alta quota, fatto per chi è davvero appassionato e ha un buon allenamento, perché il tratto è piuttosto complicato e faticoso d’affrontare;
  • Via Francigena, fascio di vie che collegano l’Italia alla Francia. Chiaramente si può scegliere quale tratto di via percorrere e programmare il tragitto. Ci sono dei punti molto belli in cui fare delle soste, totalmente immersi nella natura del Parco di Veio, o che attraversano i paesini al nord di Roma. Questo, di sicuro, è un percorso da fare equipaggiati da molta acqua, è romantico, eco-friendly e molto salutare per le gambe.
  • Trekking sull’Etna, tanto duro quanto suggestivo, questo percorso è uno dei più belli del Mediterraneo.

Vedere Roma

Se non sei ancora mai stato nella Capitale, questo Ferragosto potrebbe essere l’occasione giusta per vedere la Città più bella del mondo. Anche qui non mancheranno i tradizionali fuochi artificiali, ma prima avrai tutto il tempo di fare le passeggiate panoramiche organizzate tra Fori Imperiali, Altare della Patria e Colosseo e vedere le mostre in programma nei musei, molti dei quali apriranno le porte gratuitamente al pubblico. Non mancheranno, inoltre, le proposte musicali e concerti a cielo aperto.

Insomma, anche quest’anno non avrai modo di annoiarti!