Dimore storiche toscane aperte a tutti


Dimore storiche toscane dal fascino centenario, ville dalla storia ricca e affascinante, case dove il tempo sembra essersi fermato, in contesti splendidi, tutti da ammirare. Ecco un’occasione unica per visitare giardini e cortili delle dimore storiche toscane private, che aprono gratuitamente al pubblico i propri segreti, domenica 21 maggio, in una grande festa di primavera, la Giornata Nazionale delle Dimore Storiche.

La festa delle dimore storiche toscane

La giornata nazionale, che ha lo scopo di far conoscere a chi ama il bello e la Toscana una parte importante di patrimonio culturale conservato dai privati, per la settima edizione conta sull’adesione di 89 dimore, molte aperte per la prima volta in territori meno consueti e poco battuti dai flussi turistici, in particolare il Mugello, il Casentino e la Val di Sieve. L’elenco completo è consultabile su adsitoscananwes.info.

Da vedere e ricordare

Durante la “giornata” saranno organizzate visite guidate, concerti, esposizioni fotografiche. E poiché la meraviglia va condivisa, ecco un’interessantissima iniziativa: si chiama “Scatta la dimora”, ed è un “challenge” rivolto ai fotografi e agli instagramer promosso da ADSI Toscana e Photolux. Una selezione delle immagini pubblicate su Instagram saranno raccolte in una mostra che sarà allestita in una dimora storica, in novembre, in occasione di Photolux Festival 2017.

Splendido, vero?