Come prepararsi alla vacanza in agriturismo col proprio cane


 

Come preparare il cane alle vacanze in agritruismo

– Almeno sei mesi prima il cane dovrà aver seguito dei corsi di socializzazione per imparare a stare tranquillo con altre specie animali e con altre persone o bambini. Così non rincorrerà galline o conigli, che spesso sono liberi in un agriturismo.
– E’ molto importante l’educazione alla calma, se un cane è abituato a stare tranquillo può integrarsi più facilmente. E’ fondamentale praticare con lui sempre giochi non eccitatori.
– Erroneamente si crede che un cane eccitato sia felice, e si incentiva questo suo status, sbagliando. Meglio ricorrere a giochi cognitivi, basati sulla ricerca olfattiva, premiarlo o accarezzarlo quando è tranquillo, abituarlo a stare sulla sua copertina.
– Fondamentale è il lavoro fatto per tempo sulla copertina, marcata con emozioni positive (dove lui dorme, più facile da portare in viaggio rispetto alla brandina), che diventa un po’ il suo luogo-rifugio e lo aiuta ad ambientarsi in un agriturismo. Quando il cane è sulla sua copertina, il proprietario non deve disturbarlo, neanche per fargli le coccole: è il luogo del relax totale per il quattro zampe.
Fonte: www.siua.it

Cosa devono ricordare i proprietari

Copertina del cane
Va portata sempre dietro per far sentire il pet a casa sua. Ma prima va fatto un lavoro di preparazione.

Giochi e cibo
Il cane deve passare del tempo. Non devono mancare gli ossi di bufalo, i suoi giochi, il kong. A spasso preferire giochi olfattivi, spargendo del secco sul prato. Portare dietro, oltre al suo solito cibo e alle sue ciotole, anche i sacchettini, e raccogliere sempre le deiezioni, anche
se è campagna.

I servizi dei gestori per gli ospiti a quattro zampe

Accoglienza
All’arrivo, offrire subito dell’acqua al cane e avere a disposizione sacchetti per le deiezioni da dare al proprietario in caso di urgenza, nonché cestini della raccolta facilmente raggiungibili.

Accomodation
Non specificare che la stanza ha il terrazzo, tanto il cane dorme dentro. Sfatare un luogo comune: un cane piccolo può essere meno educato e più rumoroso di uno grande.

Ristorazione
Meglio far fare colazione e pranzo col cane, così chi fa le pulizie non l’incontra da solo in stanza.

Dog run
All’Agriturismo Il Cucciolo si va in vacanza col proprio pet. Un ettaro della proprietà agricola è una “dog run”, dove lasciar liberi i cani e godersi il panorama. I servizi offerti da Breon O’Farrell sono: dog sitting e pensione (in quattro box per cani grandi), percorsi di agility, addestramento.

Scopri l’agriturismo Il Cucciolo

Pet welcome
Lontano da tutti ma vicino a tutto. L’agriturismo Golfo dei Poeti si trova alle spalle del Parco Nazionale delle Cinque Terre, a 3,5 km dal mare, in un territorio naturale e incontaminato tra oliveti e vigneti terrazzati con antichi muri in pietra a secco. Gli amici a quattro zampe qui sono i benvenuti.

Il libro utile
Panico. È notte, siamo in un agriturismo. Il cane abbaia. I vicini si lamentano, il gestore sta per finire la pazienza. Non capiamo che diamine vuole il nostro Fido. Problemi di comunicazione? Un aiuto potrebbe darcelo Il dizionario bilingue Italiano/Cane – Cane/Italiano (naturalmente andrebbe letto prima del “fattaccio”) del professor Roberto Marchesini, etologo e direttore della Scuola di Interazione Uomo-Animale. Oltre 150 parole per decodificare i loro segnali e trasmettere i nostri, durante le azioni quotidiane, incluse quelle che appartengono alla sfera emotiva della coppia a sei zampe.