Musei per bambini e non solo a Firenze


I musei per bambini aiutano le famiglie a creare degli itinerari culturali per tutta la famiglia durante le vacanze. Nel caso in cui vi troviate in Toscana, nei pressi di Firenze potete trovare molti musei per bambini e molte alternative culturali adatte alle famiglie.

Il museo dei ragazzi a Firenze

Uno dei più bei musei per bambini a Firenze è il Museo dei Ragazzi di Palazzo Vecchio, a piazza Signoria, che offre visite guidate animate, laboratori, “cacce al tesoro” su un particolare tema all’interno del Palazzo comunale. Tutti i percorsi sono studiati per fasce d’età. Attraverso i personaggi, le storie e le animazioni, i piccoli visitatori conoscono un modo intelligente e divertente di vivere il museo. Il museo apre le porte ai “ragazzi” di ogni età, ovvero a tutti coloro che, giovani o anziani, hanno ancora curiosità e voglia di meravigliarsi. Ad esempio, molto divertente ed istruttivo è “l’incontro” con la principessa Eleonora di Toldedo, moglie di Cosimo I dei Medici, che accoglie i visitatori nelle sue stanze e, attraverso domande e dialoghi, mostra i differenti stili di vita tra la sua epoca e la nostra. I bambini si divertono un mondo e hanno anche l’opportunità di fare una foto con lei e di indossare abiti di foggia cinquecentesca. Non solo per bambini, la visita animata del Museo della Scienza è un’esperienza unica. Galileo in persona spiega come è fatto e come funziona il telescopio e racconta le sue prime osservazioni delle macchie solari e della Luna. Si scopre, poi, la magia della camera oscura e, con il banco ottico, si possono sperimentare molte combinazioni di lenti. Infine, nei laboratori di questo museo per bambini, è possibile compiere piccoli esperimenti e capire alcuni “trucchi” del grande scienziato.

Visitare Firenze con i bambini

Una passeggiata in centro a Firenze con i bambini è l’occasione per ammirarne le vestigia storiche e artistiche ed emozionarsi. Basta saper guardare i monumenti nella giusta prospettiva. Ad esempio, nella Basilica di Santa Maria del Fiore fate osservare ai bambini due statue dipinte: i monumenti equestri di Giovanni Acuto e Niccolò da Tolentino, affreschi a chiaroscuro di Paolo Uccello e Andrea del Castagno. Proponete loro un gioco, a caccia delle differenze tra le due opere. I ragazzi vi stupiranno con le loro osservazioni! Giunti a piazza Duomo, perché non avventurarsi sul Campanile di Giotto?
La salita di 414 scalini, è un’avventura: non c’è ascensore! Ai ragazzi piacerà la splendida vista sulla città. Stesso discorso per la Cupola del Duomo, costruita su progetto di Brunelleschi, dove vi aspetta una salita di 463 scalini! Offre la soddisfazione di aver compiuto un’impresa, incontri ravvicinati con i personaggi affrescati da Vasari e Zuccari nel loro Giudizio Universale e, naturalmente, visuali mozzafiato.

Visitare Palazzo Strozzi con i bambini

Altra tappa fiorentina a misura di famiglia è musei per bambini di Palazzo Strozzi: qui l’offerta per i più piccini è declinata in tante opportunità. Dalle visite guidate per fasce d’età, alla visita “con la valigia”, che coinvolge anche i genitori nell’esplorazione delle mostre, si possono scegliere le cose più adatte ai gusti nostri e dei bambini.

E alla fine, tutti partecipano a laboratori manuali di disegno, o mosaico, e altre attività artistiche. Parlando di bambini, non si può trascurare un salto al museo per bambini all’Istituto degli Innocenti, che raccoglie sei secoli di storia dei diritti per l’infanzia. La Galleria museale dell’Istituto degli Innocenti è stata aperta al pubblico nel 1971 e raccoglie circa cinquanta opere, in maggior parte pittoriche, ma anche alcuni arredi e due busti marmorei, oltre a otto antifonari del XIV e XV secolo. Qui sono visibili la splendida Adorazione dei Magi (1488) di Domenico Ghirlandaio, commissionata per l’altare maggiore della chiesa e la dolcissima Madonna col Bambino (1450 circa) di Luca della Robbia. L’istituto ospita la “Bottega dei ragazzi”, che propone tanti laboratori interessanti, come Diritti in gioco. Si tratta di attività di animazione pensate per far conoscere i diritti dei bambini sanciti dalla Convenzione ONU del 1989 e valori fondamentali come il rispetto delle altre culture, o la salvaguardia dell’ambiente. Gli argomenti spaziano dai diritti dell’infanzia al concetto di multiculturalità, al rispetto dell’ambiente attraverso il riciclaggio, al coinvolgimento dei più piccoli alla vita cittadina perché diventino bambini cittadini attivi.

[button link=”http://cerca.viaggiareinagriturismo.it/italia/centro/toscana/firenze/?trattamento&types&status&prodotti&alloggio&servizi” >Scopri gli Agriturismi in provincia di Firenze