Mercati delle pulci – guida ai più belli in Francia


Non è un mistero che molti antiquari italiani vadano a rifornirsi di oggetti e mobili – anche da restaurare – in varie piazze europee, acquistando quasi sempre a prezzi molto convenienti da grossisti e da venditori ambulanti che gremiscono i mercati delle pulci sparsi nel vecchio Continente.

A Vienna, Londra, Parigi, Nizza le occasioni per comprare una vecchia macchina per scrivere, uno strumento musicale, una stampa d’epoca o un soprammobile non mancano di certo.

Mercati delle pulci – da Parigi a Nizza

Se si vuole trasformare una pura e semplice vacanza di svago in un viaggio di piacere Parigi e Nizza fanno la parte del leone nel mercato antiquario francese. Questi gli indirizzi da non mancare:

Marché Dauphine – Parigi

Inaugurato nel 1991, è uno dei più grandi mercati di Saint Ouen, dove si trova una selezione di mobili di fascia alta prodotti nel sec. XVII e XVIII, con molta oggettistica più recente, appartenente al XIX e XX secolo, oltre a oggetti di design degli anni ’30 e ’40.

Mercati delle pulciIl mercato, dislocato nel cuore di Parigi all’inizio della Rue des Rosiers, mostra una vasta gamma di pezzi unici – anche un po’ costosi – nei 150 antiquari, negozi di libri e musica, di moda vintage e laboratori di restauro.

Al piano terra sono raggruppati dipinti, sculture, tappeti, arazzi e mobili antichi, antiquariato orientale, gioielli, orologi e oggetti “art déco” dagli anni ‘50 agli anni ’70.

Al piano superiore in un’atmosfera carica di fascino tipicamente francese troviamo macchine fotogra che, oggetti di marina, incisioni, litografie, dischi in vinile e abbigliamento vintage.

Imperdibile insieme al Louvre e alla Torre Eiffel. Da visitare prima del Moulin Rouge!

Indirizzo: 134 Rue des Rosiers – Saint Ouen.

Apertura: da sabato a lunedì dalle 9.30 alle 18.00

Atelier 154 – Parigi

Il paradiso del design industriale si trova in un atelier delizioso, dove è ancora possibile trovare lampade “rocher lumineux” di Andrè Caznav, vecchi segnali stradali, mobili e suppellettili di uffici postali anni ’50 e ’60, tavoli in alluminio, oggetti in bachelite.

Mercati delle pulciTutto a prezzi onestissimi, con una gentilezza dei commessi che non ha paragone.

Tutto sembra fatto apposta per mettere a proprio agio il potenziale cliente e fargli scegliere al meglio tra centinaia di oggetti introvabili da altre parti.

Indirizzo: 154 Rue Oberkampf..

Apertura: martedì e mercoledì dalle 14.00 alle 19.00, sabato dalle 10.00 alle 19.00. Domenica dalle 14.00 alle 19.00

Paul Bert Serpette – Parigi

Appassionati collezionisti, cacciatori di occasioni e professionisti del mercato antiquario provenienti da tutto il mondo affollano costantemente uno dei luoghi di culto parigini, dove è possibile incontrare anche personaggi dello spettacolo e dello sport alla ricerca di oggetti straordinari.

In effetti Paul Bert Serpette ha creato un vero e proprio punto di incontro, un capolinea al quale si deve arrivare per conoscere le reali quotazioni di mercato e avere informazioni dai suoi grandi esperti antiquari, sempre disponibili per tutti i visitatori.

Le residenze (anche fuori dalla Francia) di Uma Thurman, Sharon Stone, Mick Jagger, Julia Roberts sono affollate di oggetti acquistati da Serpette, scelti in un’esposizione che passa dall’arte tribale a complementi di arredo da collezione, in un mix che lascia senza fiato il visitatore.

Mercati delle pulciOvviamente il luogo è visitabile anche se si hanno pochi euro in tasca, magari solo per la soddisfazione di poter fare un’immersione nel recente passato, scoprendo oggetti che sono appartenuti a dinastie nobili di tutta Europa e che ora sono in vendita alla portata di persone mediamente facoltose.

Indirizzo: 96-110 Rue Rosiers.

Apertura: domenica dalle 10.00 alle 18.00, lunedì dalle 11.00 alle 17.00

Marché Vernaison – Parigi

Con oltre 9 mila metri quadri di esposizione e più di 300 bancarelle, il mercato delle pulci Vernaison è il paradiso dei collezionisti e il luogo dove si trovano oggetti curiosi ma di poco valore.

Argenteria, ceramiche, cornici antiche, lampade, gioielli, giocattoli antichi, oggetti scolastici d’altri tempi, ventagli, accessori per la casa, strumenti scientifici, libri e fumetti.

È il mercato storico di Parigi, frequentatissimo da un pubblico eterogeneo e da molti turisti.

Per trovare le cose più belle si consiglia una visita all’apertura, per spuntare prezzi fortemente scontati è meglio vederlo poco prima della chiusura e trattare alla morte: si può portare via una cravatta originale di Hermes a 2 euro, come abbiamo fatto noi!

Indirizzo: 99 Rue des Rosiers – Saint Ouen.

Apertura: sabato e domenica dalle 9.00 alle 18.00, lunedì dalle 10.00 alle 18.00

Il Marché a La Brocnate Saleya – Nizza

Nel cuore della vecchia Nizza, in prossimità del porto commerciale e sotto la fortezza, ogni lunedì le strade normalmente affollate di tavoli di ristoranti che offrono crudità di pesce vengono riempite da centinaia di bancarelle di ambulanti, provenienti da tutta la Francia.

Mercati delle pulciDa anni si rinnova la tradizione, con i ristoranti di zona che rimangono chiusi fino al turno serale per lasciar spazio alle contrattazioni e alle vendite, che avvengono numerosissime, considerando i prezzi vantaggiosi che si riescono a spuntare per oggetti vintage e di modernariato, i più bassi in Europa.

In effetti, il mercato di Saleya offre l’opportunità per trascorrere almeno mezza giornata in mezzo ad oggetti straordinariamente belli ma anche economici, alla portata di tutti, e sono molti gli italiani che il lunedì mattina passano il confine per partecipare a questa grande “kermesse”, ormai diventata un appuntamento imperdibile per gli appassionati dei mercati delle pulci.

Indirizzo: Cours Saleya – Nizza.

Apertura: ogni lunedì dalle 7.00 alle 18.00.

 

 

 

A cura di Paolo De Petris
© RIPRODUZIONE RISERVATA