Su Ville&Casali di Aprile


L’evento dell’anno del prossimo Salone di Milano si chiamerà DeLightFul ed è stato realizzato dallo studio Ciarmoli-Queda. Delightful non significa solo piacevole, ma è l’acronimo di Design, Lighting e Future Living.

Abitare contemporaneo: questione di immaginazione

Il designer director, Michel Queda, spiega a Ville&Casali: “Abbiamo creato un contenitore che rappresenta l’abitare contemporaneo senza confini, dove l’utente si costruisce il suo spazio, dando sfogo all’immaginazione. Non è detto che dove si mangia o si dorme non possa essere un luogo dove lavorare”.

0Architettura “libera” e design made in Italy

È uno dei cinque principi dell’architettura di Le Corbusier, quello della “pianta libera”, sposato per esempio dall’architetto Silvia Zamarion per la sua residenza romana, pubblicata su questo numero. Un attico romantico e colorato con vista sul quartiere Coppedè, dal nome dell’eclettico architetto dei primi del Novecento. Sia in questa residenza sia in quella successiva sempre a Roma, realizzata da due architetti di Kiev, Iryna Dzhemesiuk e Vitaliy Yurov, come anche nella casa milanese progettata da Nomade architettura, i lettori potranno ammirare molti oggetti di design made in Italy. Si tratta di tre interior che seguono le novità del Salone del Mobile e di Euroluce.

L’amore per l’Italia e le sue bellezze

1Ville&Casali di aprile presenta, poi, un’ampia selezione di cucine italiane, suddivise secondo l’attuale tendenza: l’ambiente cucina che diventa living, i materiali, il nuovo moderno e lo stile senza tempo. Il numero di aprile parla anche di un’altra Italia, quella dell’arte, vera antesignana del design, che attrae molti stranieri nel nostro Paese. È, in particolare, l’arte del Rinascimento che porta molti eruditi a visitare la sua culla (Toscana e Umbria) a scatenare la voglia di viverci. È questo il caso del presidente della MC Saatchi&Saatchi di Londra, Jeremy Sinclair e della moglie Jacqueline, che ci hanno aperto le porte della loro casa a Umbertide. Uguale motivazione ha spinto lo scrittore Roger Jupe e la moglie Val Archer, pittrice, a scegliere la Toscana, come raccontano entrambi a Ville&Casali.

Casa a Roma e weekend a Budapest

Questo numero si chiude con un’inchiesta sul mercato immobiliare di Roma e dintorni, dove si registra un buon aumento delle contrattazioni, e con un weekending a Budapest. In allegato, i lettori troveranno il supplemento Giardini, con alcuni progetti dei migliori architetti paesaggisti italiani.

 

Ville&Casali-aprile-2017-coverScarica la NUOVA app per avere Ville & Casali sempre con te

La app per sistemi Android è disponibile qui

La app per sistemi iOS è disponibile qui

La rivista sfogliabile per desktop è disponibile qui

La versione digitale di Ville&Casali è consultabile da desktop, tablet e smartphone.
Prima di acquistare un numero o abbonarti, puoi sfogliare Ville&Casali in modalità “anteprima”, per scoprire tutte le funzioni e le opportunità della nuova versione digitale. Per tutti gli abbonati alla versione cartacea, quella digitale è inclusa!
Se sei già abbonato alla versione digitale puoi usare le credenziali in tuo possesso anche nella nuova app.

Se non sei in possesso delle tue credenziali SCRIVICI QUI indicando nome, cognome, rivista, data di sottoscrizione dell’abbonamento e modalità di acquisto (se tramite iTunes ti chiederemo di inviarci la ricevuta di iTunes).