Ville&Casali di marzo in edicola


Ogni anno c’è una gara di decoration che si svolge tra le due rive della Senna, a Parigi. Una competizione che si gioca sulle trame dei tessuti, dei colori e delle nuove tecnologie per rendere più eleganti, raffinati e sicuri gli addobbi delle nostre case. Questa manifestazione, che si chiama Déco Off e si svolge a fine gennaio insieme a Maison&Objet, recentemente ha visto la partecipazione di 115 marchi tra cui molti italiani, da Alessandro Bini a Rubelli, da Decortex a Dedar e di molte aziende europee, da Nobilis a Christian Fishbacher, da Jab a Designer Guild. Ville&Casali presenta in questo numero le novità che arrivano dalla Ville Lumière, si tratti di carte da parati, tessuti o di nuovi oggetti per la casa.

Questo numero racconta, poi, la storia di quattro case realizzate a Napoli, Miami, in Puglia e Sicilia. In tutte, come diceva Richard Meier, “è presente un denominatore comune, la relazione tra spazio e scala umana”. A Napoli, un appartamento ristrutturato dall’architetto Antonio Martiniello tiene conto della nuova stagione della vita della proprietaria, a Miami l’interior designer, Stefani de la O, ha collaborato alla ristrutturazione di una villa anni ‘50 con un arredamento vintage. In Puglia, la progettista Antonella Mari ha recuperato un complesso di trulli integrandolo con il paesaggio della Valle d’Itria. In Sicilia, vicino a Modica, Massimiliano Saccarelli, un manager che vive a Parigi, ha saputo fondere materiali e tradizioni locali con l’architettura minimalista giapponese creando una casa bellissima!

Ville&Casali di marzo presenta sei piscine realizzate da altrettanti architetti, in sintonia con la natura e con soluzioni tecnologiche all’avanguardia, nonché i moderni sistemi di irrigazione del giardino. La sezione immobiliare si apre con un reportage sul lago di Como, il più attraente d’Italia per il real estate, meta di attori di Hollywood e ricchi russi, ma anche di tanti europei. Infine, questo numero, presenta molte belle mostre da vedere, da Nascita di una Nazione tra Guttuso, Fontana e Schifano a Firenze a Raffaello e l’Eco del Mito a Bergamo, dove val la pena trascorrere un weekend.

© Riproduzione riservata