Ville&Casali di Giugno – n.6/2017


Le emozioni del colore con il ritorno del bianco

“Gli interni bianchi danno freschezza e tranquillità. Ma non ammettono alcun compromesso e rivelano tutti i difetti e gli errori del gusto: una decorazione totalmente bianca non è una scelta facile come potrebbe sembrare all’apparenza. In questo tipo d’ambiente, l’attenzione va rivolta alla struttura dei materiali: l’utilizzo del bianco può essere un eccellente esercizio per esplorarne tutta la ricchezza”.

Così scrive la famosa interior decorator inglese Tricia Guild nel libro “La couleur dans la décoration”.
“Nelle sue tante sfumature che dal color gesso si spingono al più caldo bianco latte, è una tinta d’arredo “semplice”, equilibrata e particolarmente accogliente. Una tonalità garbata e decisa indicata per sperimentazioni di vario genere, siano esse materiche o stilistiche”, spiega nella rubrica Tonalità di giugno l’architetto Claudia Schiera. Usato dai Romani e dai Cinesi, il bianco è tornato di moda un secolo fa, quando l’utilizzo dell’ossido di titanio ha permesso di creare vernici più brillanti e più stabili.

Quattro case tutte bianche

Oggi il bianco, simbolo di purezza, è diventato lo schermo ideale su cui proiettare il design più moderno o un arredamento country, come si può constatare in quattro abitazioni, a Roma e Varsavia, Sardegna e Puglia, che Ville&Casali pubblica in questo numero.

Cucine outdoor e nuovi tavoli

Case accoglienti e spesso anche all’avanguardia nell’uso della domotica che il lettore potrà scoprire in questo numero, insieme alla produzione più recente di tavoli da pranzo e di cucine esterne, che invitano ad accogliere l’estate. E ad ammirare un bel giardino, dalle innumerevoli sfaccettature, come quello dell’architetto Luigina Giordani nella campagna maceratese che Ville&Casali presenta questo mese. Un’area di 4500 mq è stata suddivisa in un giardino del relax, degli ulivi, delle sfere e dei frutti antichi.

Investire nel Salento

Chi ama i giardini non può non visitare Grasse, capitale del profumo, magari per un weekend. Infine, un reportage sul Salento ci fa scoprire la sua campagna e i borghi interni, oggi tanto ricercati dagli italiani del nord e dagli stranieri.