Ville&Casali di dicembre in edicola


Buon cibo, dolci profumi, casette di legno addobbate e melodie natalizie, e poi tante iniziative culturali rendono il periodo dell’Avvento il momento più atteso nelle cittadine di montagna dove il Natale è ancora più magico. Questo numero di Ville&Casali inizia idealmente con un viaggio divertente e affascinante tra tradizioni e novità in Alto Adige, nei cinque mercatini di Bolzano, Merano, Brunico, Bressanone e Vipiteno, aperti dal 24 novembre al 6 gennaio. E si conclude con un’inchiesta sulla seconda casa da acquistare sulle Alpi. Il 2017 si è rivelato un anno positivo per il mattone in montagna. C’è nuovo interesse per molte località, specie dove i prezzi sono scesi di più. La Val Gardena, Cortina, l’Alta Badia e Courmayeur rimangono in vetta alla classifica delle quotazioni.

Alla casa di montagna Ville&Casali dedica, come ogni anno, una sezione speciale presentando alcuni nuovi progetti di architetti e interior designer, come quello di Cortina di Ambra Piccin e di Crans Montana di Cristina Quirico. Pietra e legno, pavimenti in parquet, caldi tessuti invernali, camini e stufe, sono gli elementi distintivi della casa di montagna che vengono presentati per mostrare al lettore novità e tendenze. I pavimenti in legno sono poi il denominatore comune di due case a Roma, recentemente ristrutturate da due giovani architetti, Michelangelo Dorata, figlio del famoso architetto e designer Stefano Dorata, e da Arabella Rocca che ha progettato un attico a nord di Roma da vivere con i figli piccoli. Una casa che si può definire in evoluzione. Pure in legno, ma con una patina di vernice per non assorbire l’umidità, sono i pavimenti della casa del mese, una villa in Olanda, dove fervono i preparativi per il Natale.

Per trascorrere le prossime feste la rubrica rendez vous indica le principali mostre in corso nelle maggiori città italiane ed estere mentre il weekending conduce il lettore a Vicenza, dove il grande esperto d’arte Marco Goldin ha messo insieme 129 capolavori di Van Gogh. Pennellate di colore che evocano sempre forti emozioni.

Il direttore