Il garden design in una villa a Camerino


È un angolo di paradiso quello che Luigina Giordani, paesaggista maceratese specializzata in spazi verdi privati e giardini urbani, ha creato attorno alla casa di una bella famiglia alle porte di Camerino, nel comune di Muccia.

Appena 900 abitanti godono della deliziosa atmosfera che si respira da qui: campi coltivati, piccoli boschi e querce secolari incantano e sorprendono. Varcato l’ingresso della tenuta composta da tre ville, progettata dall’ingegnere Carlo Resparambia, ciò che colpisce immediatamente è l’equilibrio perfetto tra colori, proporzioni e natura, quasi come un quadro delicato che muta colore con il mutare delle stagioni. La paesaggista Giordani a Ville&Casali spiega:

Il terreno era praticamente nudo e con ripidi pendii. Mi confronto spesso con situazioni con forti dislivelli. È un vero e proprio studio architettonico dello spazio.

Nella progettazione si è cercato, quindi, di ordinare e delimitare le aree fruibili creando piccole scenografie che attirassero l’occhio e che rispondessero alle richieste puntuali dei proprietari di avere un giardino funzionale e attrezzato. Trovano posto, infatti, zone relax dove potersi sdraiare o mangiare all’aperto e ampi prati dove starsene tranquilli in perfetta solitudine. Un piccolo orto, poi, è stato pensato per contenere piante aromatiche di uso comune e quotidiano.

Il risultato è un luogo protetto e pieno di incantevoli sorprese. Quiete, eleganza e un sapiente accostamento di sempreverdi e arbusti, adatti al difficile clima del luogo, ne definiscono i tratti delicati. Le numerose varietà di ortensie distribuite in tutto il giardino vengono spesso accostate a Osmanti e al rosseggiante fogliame della Nandina domestica. Bellissime rose rampicanti “New Dawn” ricoprono pergole e archi e accompagnano il visitatore tra i camminamenti in arenaria locale che contribuiscono a creare un legame con la dimora.

Ai lati del percorso fioriscono rigogliose la Lavandula angustifolia e la Gaura dai meravigliosi ori bianchi. Per la fornitura delle piante, la progettista si è affidata ai Vivai Manfrica di S. Severino Marche.

L’effetto cromatico ha giocato un ruolo decisamente importante, come in tutte le realizzazioni di Luigina Giordani (www.giardinigiordani.it): toni pacati e colori pastello creano armoniosi contrasti tra le bordure che traboccano di molteplici essenze. Azzurro, viola e rosa sono le tonalità prevalenti e la loro combinazione, sapientemente studiata, regala un giardino rilassante e fresco, non troppo sofisticato e sfumato dolcemente nel paesaggio circostante.

Di Eleonora Bosco

© Riproduzione riservata